Notizie locali
Pubblicità
Mick Jagger si gode le vacanze di Natale a Siracusa

Spettacoli

Mick Jagger pubblica on line il brano "siciliano" Eazy Sleazy

Di Redazione

Mick Jagger pubblica il brano "siciliano", realizzato in questi mesi di soggiorno a Noto, su YouTube e sui suoi social n. Il brano  "Eazy Sleazy" è stato scritto da Mick durante il lockdown con la collaborazione di Dave Grohl dei Foo Fighters alla batteria, chitarra e basso e prodotto da Matt Clifford. La contagiosa «Eazy Sleazy» è  una canzone rock'n'roll dei nostri tempi, piena di energia e con un messaggio satirico: Jagger medita con sarcasmo sulla vita che tutti stiamo vivendo e riflette su un mondo fatto di 'zoom calls', 'home in these prison walls', 'poncey books', 'fake applause' e 'too much TV'. Con ottimismo guarda al mondo al di là l’isolamento e al «giardino delle delizie terrene» che si trova oltre.

Pubblicità

«E' una canzone che ho scritto per uscire dall’isolamento, con quell'ottimismo di cui c'è bisogno. Ringrazio Dave Grohl per aver suonato batteria, basso e chitarra, è stato molto divertente lavorare con lui. Spero che vi piaccia Eazy Sleazy», dice Jagger sui social. «È difficile esprimere a parole cosa significhi per me registrare questa canzone con Sir Mick. È più di un sogno che diventa realtà. Proprio quando pensavo che la vita non potesse riservarmi altre pazzie ...ed inoltre è la canzone dell’estate, senza dubbio!», gli fa eco Grohl. 

Mick Jagger è arrivato in Sicilia l'estate scorsa con la moglie Melanie Hamrick e il figlio piccolo e in questi mesi è stato più volte notato mentre fa il turista in alcuni dei luoghi simbolo dell'Isola. A settembre viene avvistato in un ristorante di Brucoli, a ottobre viene fotografato a La Cialoma di Marzamemi. "L'ultimo ospite prima di chiudere. Qui a Marzamemi. Grazie Mick Jagger. Torneremo rock", hanno scritto  i titolari postando le foto del menu autografato,  "Love, Mick Jagger". Avrebbe mangiato  tagliolini con funghi porcini, gambero rosso e filetti di palamita con cipolline in agrodolce. 

A Natale aveva postato sui social una sua foto  tra i cactus con la scritta "Merry Christmas and happy holidays everyone" che aveva scatenato molte ipotesi. Era a Villasmundo, ospite della tenuta dei marchesi di San Giuliano che appartiene alla famiglia da 800 anni, oggi azienda agricola di cui si occupa Giulia Paternò Castello di San Giuliano dove si producono anche marmellate e biscotti. Una tenuta con un meraviglioso giardino con numerose piante tropicali (inserito nel circuito dei grandi giardini italiani) realizzato alla fine degli anni  70 dal marchese Giuseppe di San Giuliano e dalla moglie Fiamma Ferragamo. Prima Jagger sarebbe stato ospite  in un resort nelle campagne di Noto, si parla della villa di Jacques Garcia, celebre interior design francese, che nella sua villa immersa nella campagna ha ospitato molti nomi illustri, da Tony Blair a Edouard Philippe, ex primo ministro francese, all'oligarca russo Andrey Melnichenko. Ma su Instagram, a novembre,  Jagger compariva in una delle "stories" di Luchino Bonaccorsi, figlio del principe Lucio Bonaccorsi dei principi di Reburdone e della moglie, la stilista Luisa Beccaria, nella loro  tenuta a Castelluccio, un meraviglioso borgo settecentesco riportato al suo splendore.  

Il frontman dei Rolling Stone, operato al cuore per sostituire una valvola cardiaca nell'aprile del 2019,  è poi stato a visitare  Agrigento proprio come un turista. Cappellino con scritto Isola d'Elba, camicia a fiore e maglione al collo ha visitato la cattedrale, i templi e ha pranzato a San Leone, passeggiando poi lungo la spiaggia. Poi una visita  al Palazzo dei Normanni e alla Cappella Palatina di Palermo accompagnato dal presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè, grande fan. A condizione di   non diffondere immagini della giornata. Dopo la visita a Palazzo reale, ha proseguito a piedi lungo corso Vittorio Emanuele e tra le vie del centro storico.


 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA