home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Serie C, l'Akragas perde con il Francavilla ed è serie D

Anche la matematica punisce i biancazzurri che comunque hanno lottato. La retrocessione ora è certa. Per la Virtus segna il gol vittoria l'ex del Catania Anastasi

Serie C, l'Akragas perde con il Francavilla ed è serie D

Dammacco manca il pari

AKRAGAS - VIRTUS FRANCAVILLA 0 - 1

AKRAGAS: Vono, Scrugli (dal 87’ Petrucci), Danese, Ioio, Pastore, Zibert. Carrotta (dal 78’ Bramati), Navas (dal 55’ Saitta), Sanseverino, Dammacco (dal 55’ Camarà), Moreo. All.: Criaco. A disp.: Lo Monaco, Raucci, Pisani, Giorgio, Caternicchia, Canale, Minacori.

VIRTUS FRANCAVILLA: Albertazzi, Prestia, Maccarrone, Agostinone, Triarico (dal 87’ Pino), Monaco, Biason (dal 72’ Folorunsho), Sicurella, Albertini, Partipilo (dal 87’ Madonia), Anastasi (dal 72’ Rossetti). All.: D’Agostino. A disp.: Saloni, Scarapile, Mastropietro, De Toma, Parigi, Lugo, Sbampato, Demoleon.

ARBITRO: Acanfora di Castellammare di Stabia; ass.: Valletta di Napoli e Bertelli di Busto Arsizio.

MARCATORI: Anastasi (V) al 5’,

NOTE: angoli 2 a 4; ammoniti: Sanseverino, Zibert, (A); Biason (V). Recupero 1’ + 3;

SIRACUSA. Era solo questione di tempo, ma ora è anche matematico: l’Akragas è retrocessa in serie D con 4 partite di anticipo. Impossibile raggiungere la quota minima per agganciare i play out anche vincendole tutte da qui alla fine del campionato. Ma l’Akragas di Criaco almeno, nelle ultime partite, non ha perso la dignità. Vince la Virtus Francavilla con un gol in apertura dell’ex del Catania Anastasi. I pugliesi potrebbero anche raddoppiare, ma almeno per due volte rischiano pure di subire il gol della beffa. Nell’Akragas infatti vanno vicino al gol Dammacco e Carrotta.

AZIONI SALIENTI


Al 5’ La Virtus è già avanti: è Anastasi a raccogliere un pallone basso nell’area piccola per segnare l’1 a 0.

Al 22’ Biason da fuori area conclude, pallone che sembra diretto nel sette, ma Vono vola e mette in angolo.

Al 28’ Dammacco si mangia il pareggio: tira da un metro ma spara sulla schiena di un difensore pugliese che si è letteralmente immolato.

Al 30’ stavolta Dammaco fa tutto bene, ma il suo diagonale è bloccato da Albertazzi.

Al 67’ Carrotta tira forte, ma Albertazzi mette in angolo.

Al 69’ Saitta si libera bene in area, ma il suo diagonale è alto.

All’86’ Partipilo si invola sulla fascia, vince un paio di contrasti e si presenta solo davanti a Vono, ma spara fuori e manca il 2 a 0.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa