home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Serie C, la Leonzio si fa beffare in casa dal Cosenza nello scontro diretto

Calabresi corsari all'Angelino Nobile in una partita tra due squadre che sperano di entrare nella griglia play off

Serie C, la Leonzio si fa beffare in casa dal Cosenza nello scontro diretto

Leonzio – Cosenza 0-1


Leonzio (4-3-3): Narciso 6; De Rossi 6, Gianola 6, Aquilanti 6, Squillace 6; Cozza 6 ( 79' Petermann), Esposito 6, D'Angelo 6 ( 62' Foggia 6); Gammone 6 ( 71' Marano 6), Lescano 6 ( 79' De Felice 6), Bollino 6 ( 79' Arcidiacono 5,5). All. Aimo Diana 6.

Cosenza (3-5-2): Saracco 7, Pascali 6, Dermaku 6, Camigliano 6; Corsi 6, Calamai 6, Palmiero 6 ( 69' Okereke), Bruccini 6, D'Orazio 6,5; Tutino 6 ( 85' Trovato), Baclet 6. All. Piero Braglia 6.

Arbitro: Marco Guarnieri di Empoli; assistenti: Vingo di Pisa e Mariottini di Arezzo.

Reti: 36' D'Orazio,

Note: 1200 spettatori. Presenti i tifosi rossoblu, circa 50 nel settore ospiti. Ammoniti: Palmiero ( C), Corsi ( C), Saracco ( C). Corner: 6-3. Recupero: 2' e 5'.

 


 

LENTINI - Il Cosenza batte la Leonzio all'Angelino Nobile. E' battaglia tra le due formazioni in piena lotta per i play off. Comincia bene la Leonzio che al 17' sfiora il gol con un gran diagonale che Saracco, il migliore dei suoi respinge. Poche le emozioni fino al 35' quando gli ospiti trovano il gol del vantaggio con D'Orazio su deviazione di Baclet. Nel secondo tempo la Leonzio entra con un piglio diverso cercando in diverse occasioni il pari con Bollino. Al quarto d'ora i bianconeri recriminano un calcio di rigore ma l'arbitro lascia proseguire. Gioca la Leonzio che sfiora con Foggia di testa e poi con una sforbiciata che illude i tifosi che applaudono il gesto atletico. All'84' viene atterrato De Felice. E' calcio di rigore che Arcidiacono si fa neutralizzare da Saracco che manda in corner. Tenta la reazione la compagine bianconera che colpisce la traversa con Petermann, mentre il Cosenza ha "rischiato" il raddoppio con Tutino che ha colpito il palo con Narciso ormai battuto. Al triplice fischio festeggiano i rossoblu che vincono un vero e proprio scontro diretto.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa