home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, a giorni il nome del tecnico. Di Grazia resterà?

Dopo Saro Bucolo anche Andrea merita la riconferma. Continuano gli addii: pure Antonio Porcino andrà altrove

Catania, a giorni il nome del tecnico. Di Grazia resterà?

Catania - Sono i giorni degli addii al Catania. Diversi i giocatori che ancora vincolati formalmente da un contratto che li lega alla società rossazzurra fino al giorno 30 di questo mese, non potendo rilasciare interviste hanno salutato manifestando rabbia, rammarico e dispiacere sui social. L’ultimo in ordine di tempo del quale si è appreso che andrà via da Catania, è Antonio Porcino sul quale Lo Monaco e lo stesso Argurio contavano molto.

Nessuna notizia invece di Cristiano Lucarelli che da un momento all’altro dovrebbe tornare in città per chiudere ufficialmente la sua avventura al timone della squadra rossazzurra. Il Pescara sembra già vicino all’allenatore livornese.

Sul sostituto di Lucarelli in tanti si sono sbizzarriti a sfogliare la margherita ma da ieri c’è un nome in meno nella lista dei tecnici che potranno sedersi sulla panchina del Catania e ci riferiamo a quel Paolo Bianco ingaggiato dalla Leonzio - ne parliamo dettagliatamente nell’articolo sulla squadra lentinese qui sotto - e di cui comunque abbiamo subito dubitato che potesse essere tra i candidati del dopo Lucarelli.

Di sicuro chi in un certo senso si sta “divertendo” di fronte a questo continuo toto allenatori, è l’amministratore delegato del Catania, Pietro Lo Monaco che dalla sua oasi verde di Villafranca Tirrena sta operando nel più stretto riserbo. Aspettiamo ansiosi sue notizie...e soprattutto il nome del nuovo allenatore che probabilmente verrà svelato alla fine di questa settimana. Grassadonia o Drago? O magari all’ultimo momento ci sarà il colpo di scena di un nome di prestigio e soprattutto con tanta esperienza alle spalle? E se in tanti hanno o stanno traslocando lasciando la città etnea, ci sono nel frattempo due giocatori catanesi purosangue che meritano fiducia e sui quali si potrà puntare nella prossima stagione.

Uno - Saro Bucolo, centrale tuttofare, dinamico e creativo - ha già firmato il rinnovo del contratto fino al 20 giugno del 2020, il secondo - Andrea Di Grazia - ci auguriamo che resti la domenica a sfrecciare sul manto erboso del Massimino con la maglia del Catania e che gli venga data una maggiore fiducia dopo l’anomimo campionato appena finito. Di Grazia è legato al Catania fino al giugno 2019, ma secondo alcune indiscrezioni raccolte, sembra che non rientrerebbe più nei piani della società etnea: a decidere sul futuro del buon Andrea sarà il nuovo allenatore ma francamente si dovrà riflettere sul futuro di quest’attaccante 22enne che sa fra l’altro tenere il pallone tra i piedi e ha uno scatto fulmineo e può essere un fiore all’occhiello della squadra della propria città.

Con tutto il rispetto per i senatori e in particolare per Marco Biagianti che resterà il leader del nuovo Catania dopo una stagione impeccabile in cui non si è concesso la pur minima distrazione mostrando la freschezza atletica di un ragazzino, la squadra rossazzurra in un nuovo campionato di Serie C avrà bisogno delle sue forze locali che anche nelle giornate più grigie hanno giocato con il cuore perché nessuno può essere innamorato del Catania più di Saro Bucolo e Andrea Di Grazia entrambi grintosi e mai domi, sempre pronti a macinare chilometri per il campo.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa