home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, addio Serie B: ripescaggi sospesi e la Lega annuncia il calendario a 19 club

Il Collegio di garanzia accoglie il ricorso di Ternana, Pro Vercelli e Siena sulla sospensiva cautelare. E la Lega è pronta a fare il calendario a 19 squadre. L'ira di Lo Monaco: bloccheremo la Figc

Ripescaggi in serie B, il Coni sospende la sentenza in favore di Catania e Novara

ROMA - Un'altra brutta notizia per il Calcio Catania e tifosi rossazzurri che ormai da giorni festeggiano il ripescaggio in serie B. Dopo le indiscrezioni sul campionato a 19 squadre voluto dalla Lega, è arrivato lo stop alla sentenza che ammette Novara e Catania al ripescaggio in Serie B, in quanto il Collegio di Garanzia del Coni - presieduto da Franco Frattini - ha accolto il ricorso di Ternana, Pro Vercelli e Siena sulla sospensiva cautelare: la decisione finale è prevista il 7 settembre. Troppo tardi per il campionato cadetto, per le squadre di serie B, per chi ha comprato i diritti tv della partite come Dazn. E per questo, secondo  la Lega di Serie B - con il silenzio-assenso della Figc - ha deciso di forzare la mano e procedere lunedì prossimo alle 19 ai sorteggi del calendario con 19 club iscritti. La Lega B - informa una nota - inoltre, si riserva ogni azione in ogni sede nei confronti di tutti coloro che si sono resi e si renderanno responsabili di condotte e comportamenti e azioni antigiuridiche, illegittime e pregiudizievoli nei confronti della Lega e/o delle società associate.

Uno "schiaffo" che - come detto oggi dall'amministratore delegato del Catania, Pietro Lo Monaco, e come ribadito dal sindaco Pogliese - la città etnea non è disposta ad accettare. Ma più che uno schiaffo questo sembra un colpo da ko.

Quello che è certo è che questa sentenza fa tornare il Catania tra le squadre che non possono essere ripescate avendo subìto  penalizzazioni per questioni amministrative nelle ultime tre stagioni sportive. Pregiudiziale che era caduta con le sentenze del Tribunale federale nazionale e poi Corte d’appello federale della Figc che di fatto riammettevano tra i club con facoltà di ripescaggio anche quelli colpiti negli ultimi tre anni da illecito sportivo o amministrativo, vale a dire Catania e Novara. Ma ora la pregiudiziale torna in vigore, almeno sino al 7 settembre. Quindi, dopo due gradi di giudizio che avevano dato ragione al Novara (e di conseguenza anche al Catania), arriva ora questa decisione controversa che non fa altro che alimentare i sospetti di un maldestro tentativo di chiudere la "partita" al più presto per dare via al nuovo format della serie B - ma anche questo sarebbe uno strappo alle regole - senza le squadre che sembrava avessero i titoli per essere ripescate. Ma che evidentemente a qualcuno non andavano a genio. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa