home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Il Catania e la B: Lega arrogante
ma la partita non si è conclusa...

Ricorsi, controricorsi, più gradi di giudizio: la serie cadetta per la società rossazzurra ancora non è persa. Vediamo perché

Il Catania e la B: Lega arrogantema la partita non si è conclusa...

CATANIA - Una Lega di Serie B arrogante visto che fino a ieri non solo non dava appuntamento lunedì a Milano per la compilazione del calendario, ma anche si riservava azioni legali contro chi protesterà e questo sarebbe il colmo.

Il Catania ha già manifestato l’intenzione di fare ricorso e tutelerà i suoi diritti in tutte le sedi e ha pure affidato gli incarichi a un pool di legali.

Il discorso ripescaggio resta in ogni caso aperto e a tal proposito una decisione dovrà essere presa dal commissario della Figc, Fabbricini.

Andando indietro nel tempo bisogna sottolineare che è stato il Novara a impugnare la delibera federale che stabilisce i criteri di ripescaggio in B. In primo grado il Tfn ha accolto il ricorso del Novara che - il Catania di riflesso ne ha beneficiato - è diventato ripescabile in B.La Federazione e le società che si ritengono lese da questa decisione (Ternana, Pro Vercelli e Sina) si sono appellate alla Cfa che ha confermato la decisione del Tfn. Attenzione però: i gradi di giudizio non sono esauriti. Ternana, pro Vercelli e Siena si sono rivolti al Collegio di Garanzia del Coni chiedendo l’annullamento della sentenza della Cfa e un provvedimento d’urgenza che blocchi ogni decisione sui ripescaggi.

Il presidente Frattini ha adottato il provvedimento d’urgenza, evidentemente perché ha ritenuto fondate le preoccupazioni delle ricorrenti qualora ci fossero i ripescaggi secondo le decisioni di Tfn e Cfa, e ha sospeso sino al 7 settembre, l’efficacia delle sentenze precedenti. Il 7, dunque, il Collegio di Garanzia prenderà la decisione definitiva (che come ultima chanche, sarebbe poi impugnabile davanti al Tar del Lazio).

Questa decisione rende qualunque provvedimento e data sulla composizione della serie B e sul calendario per lo meno temerario. Se venisse adottato, sarebbe a sua volta impugnabile e sospendibile d’urgenza. La situazione è complessa, suscettibile di ulteriori contenzioni e ancora apertissima.

Il Catania, in questa fase, non ha neanche la veste giuridica per interloquire non essendo mai stato parte nelle precedenti decisioni di Tfn, Cfa e Collegio di Garanzia e non lo è nemmeno adesso, perché essendo sospesa l’efficacia delle sentenze non è materia del contendere che riguardi direttamente la società rossazzurra. Si preannuncia una battaglia lunga ma intanto stasera cari rossazzurri date una bella risposta a certi personaggi e vincete. La B non è ancora persa.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa