home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, la vetta passa anche dal Catanzaro

Sfida cruciale lunedì al Massimino. Il tecnico Andrea Sottil fa pretattica

Catania, la vetta passa anche da Catanzaro

Torre del Grifo. Che il Catania sia la “squadra da battere” e che “tutti lo vogliono battere” in questo campionato di Serie C non c’è più alcun dubbio.

Bastava vedere la felicità e sentire le dichiarazioni rilasciate da Giuseppe Raffaele, allenatore di quel Potenza che ha spezzato l’imbattibiltà rossazzurra. «Contro di noi tutti giocano la partita della vita»: non si stanca di ripetere a sua volta Andrea Sottil e ha ragione.

Anche il tecnico del Catania comprende meglio di ogni altro le difficoltà che si susseguono nel preparare ogni partita e scegliere gli uomini giusti di una rosa per fortuna nutrita.

«Non parlatemi però di moduli di gioco » aveva detto il tecnico del Catania dopo lo scivolone di Potenza e a dir il vero anche a noi è sembrato che non lo fosse. Nel derby con il Siracusa però la squadra rossazzurra si è espressa a corrente alternata. Non certo per mancanza d’impegno, anzi si sono prodigati tutti correndosenza fermarsi un attimo - a cominciare da Calapai - ma oltre alle pause di cui abbiamo già parlato qualcosa nel gioco rossazzurro sìè inceppata più volte durante la partita e la velocità del Siracusa così come era accaduto a Potenza, ha creato dei disagi ai rossazzurri.

Ci risulta che Sottil in questi pochi giorni che separano l’ultima partita di campionato da quella di domenica quando al Massimino si presenterà il Catanzaro, sta riflettendo attentamente su come migliorare la fase d’impostazione della squadra e soprattutto non prendere decisioni affrettate per quanto riguarda gli uomini da mandare in campo e la scelta del modulo più adatto alle caratteristiche di ogni singolo giocatore. Difesa a tre o a quattro? Due punte in avanti o magari partire con una? Quale disposizione per il centrocampo? Il Catanzaro, prossimo rivale degli etnei, sulla carta vale più del Siracusa che sul piano della velocità ha creato problemi al Catania e questo ci porta a ritenere che il Catania non può fare almeno in questo momento di una “freccia” come Kalifa Manneh, una pedina che ci sembra inamovibile per velocizzare lo stesso gioco del Catania.Manneh insomma in campo anche a costo di qualche rinuncia “importante”.

Sottil potrà dare in questo senso qualche chiarimento oggi pomeriggio nel corso della rituale conferenza stampa che terrà alle ore 17,30 al Village di Torre del Grifo. Il tecnico piemontese, persona piuttosto taciturna e anche riservata, non misura le parole durante le interviste, quindi, dirà sicuramente la sua opinione nascondendo magari com’è giusto che sia, qualche mossa a sorpresa.

LA BESTIA NERA. I confronti del passato anche quando allenava altre squadre, lasciano pensare che sia proprio Gaetano Auteri, oggi allenatore di un Catanzaro che però non ha di certo espresso il meglio di se. L’allenatore nativo di Floridia, , nelle otte partite in cui alla guida di varie squadreha affrontato i rossazzurri, ne ha perso soltanto una. Per il resto tre pareggi e quattro successi per Auteri. Ma la nostra è solo una curiosità che altro, non crediamo alle “bestie nere”.

Fra l’altro Sottil nelle cinque sfide con Auteri non ha mai perso, vincendo anzi tre partite.

Inoltre il Catanzaro non ha mai avuto vita facile al Massimino dove è andato incontro a giornate amare. I calabresi in questo campionato hanno raccolto 11 punti, 6 in meno rispetto agli etnei con lo stesso numero di partite giocate (8).

CORSA AL BIGLIETTTOIl pubblico è stato determinante mercoledì scorso e siamo sicuri che contro il Catanzaro - si gioca di domenica e alle ore 14,30 - il numero dei tifosi sugli spalti del Massimino aumenterà vertiginosamente. Lasciamo per un attimo perdere i risultati ottenuti fin qui dal Catanzaro, quella calabrese resta una delle più dirette concorrenti nella lotta per la promozione in Serie B e, quindi, la vittoria domani pomeriggio sarà d’obbligo per poi marciare speditamente in questo spietato tour de force di novembre.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa