home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

ROMA

Malagò, Coni non sono io ma storia sport

'Troppe prerogative Ente? Finora operato sempre secondo legge'

Malagò, Coni non sono io ma storia sport

ROMA, 16 NOV - "Giorgetti dice che il Coni non è solo Malagò? Ha ragione lui, ci mancherebbe che il Coni si identifichi con una persona. Il Coni è 105 anni di storia e un'eccellenza. Giorgetti ha perfettamente ragione". Così il capo del Coni Malagò, risponde alle parole del sottosegretario Giorgetti sulla riforma dello sport, pubblicate da alcuni quotidiani. Sempre secondo il sottosegretario, il Coni si sarebbe preso prerogative che non gli spettavano: "Non è vero - replica il capo dello sport italiano - il Coni ha semplicemente fatto quel che da statuto gli impone la legge dello Stato. Questa cosa faccio fatica a comprenderla. Se uno poi vuol cambiare le leggi, torniamo alla dinamica della politica". "Forse era giusto ascoltarci - aggiunge Malagò a margine di un evento al Parco del Foro Italico tornando sugli sviluppi della legge - Non si capisce perché questa norma entra in vigore nel 2020 ma si deve per forza fare nella legge di bilancio del 2018".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa