home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Serie C, il Siracusa ritrova il sorriso grazie a Catania

Gli Azzurri al De Simone piegano il Bisceglie e li sorpassano in classifica

Serie C, il Siracusa ritrova il sorriso grazie a Catania

L'esultanza di Lele Catania

Siracusa - Bisceglie 1-0

Siracusa (4-3-1-2): Messina; Daffara, Turati, Bertolo (27' pt Di Sabatino), Bruno; Del Col (42' st Ott Vale), Mustacciolo, Tuninetti; Celeste (23' st Russini); Vazquez, Catania. A disp. Gomis, Boncaldo, Giov. Fricano, Orlando, Diop, Da Silva, Giac. Fricano, Rizzo. All. Pazienza

Bisceglie (3-5-2): Crispino; Longo, Markic, Raucci; Calandra (41' st Camporeale), Onescu, Giacomarro, Risolo (38' st Bottalico), Jakimovski; Starita (15' st Scalzone), De Sena. A disp. Addario, Maccarrone, Antonicelli, Messina, Sisto, Vogliacco. All. Ginestra

Arbitro: Perenzoni di Rovereto (Niedda di Ozieri e Fine di Battipaglia)

Rete: 37' st Catania

Note: Spettatori 1.101. Ammoniti Longo, Markic, Raucci e Calandra (B). Angoli 5-5. Rec. 1', 4'

Un colpo di testa di Lele Catania (sempre lui) fa gioire il Siracusa al termine di una gara non bella, combattuta e di fondamentale importanza per gli azzurri. L'1-0 del "De Simone" dà infatti ossigeno alla squadra di Pazienza dopo due sconfitte consecutive e permette a Turati e compagni di superare in classifica proprio il Bisceglie.

Nella prima frazione il Siracusa subisce la maggiore aggressività e intraprendenza del Bisceglie nei primi 20 minuti, quando i pugliesi vanno vicini alla rete con un colpo di De Sena al 17' prima e con una mischia in area al 20' conclusa con il palo di Calandra poi; ma nella seconda parte del primo tempo, trascinati dal solito Lele Catania a tutto campo, guadagnano metri e pericolosità e non è un caso che ad "accendere" gli azzurri sia il numero dieci di Pazienza con una semirovesciata che al 29' guadagna applausi e "sveglia" il Siracusa. Che un minuto dopo su azione d'angolo di Celeste per poco non trovano il gol poiché il batti e ribatti che si genera nell'area di rigore pugliese fa schizzare la sfera verso la porta di Crispino col portiere che interviene. L'estremo difensore di Ginestra, poi, respinge al 41' una punizione dal limite di Vazquez e sulla ribattuta si avventano prima Catania, poi Del Col ma la difesa del Bisceglie libera.

Nella ripresa le occasioni latitano anche se il Siracusa è più costante nella sua spinta grazie ad un Del Col che gioca a tutto campo e alla freschezza del neoentrato Russini che sulla sinistra spinge e salta l'uomo con una certa facilità. Così lo stesso Del Col va al tiro e successivamente Vazquez, entrambi parati dal portiere, poi arriva il colpo di testa vincente di Catania su punizione di Russini che fa esplodere il "De Simone".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa