home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Atletica: da Scicli a Palermo africani sugli scudi

Bis del keniano Hosea Kisorio Kimeli nella 24ª maratona di Palermo e ha parlato africano anche il 29° memorial "Peppe Greco"

Atletica: da Scicli a Palermo africani sugli scudi

Bis del keniano Hosea Kisorio Kimeli nella 24ª maratona di Palermo e ha parlato africano anche il 29° memorial "Peppe Greco" di Scicli vinto dal ruandese Felicien Mumitira. La domenica di corsa ha tenuto banco nel capoluogo siciliano e nel centro famoso per il suo straordinario barocco, Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

SCICLI SUPER. Oggi a Scicli, il patron Gianni Voi, è riuscito in extremis a regalare una grande giornata di atletica con quasi 200 fondisti di tutte le categorie che si sono dati appuntamento per questa 29ª edizione posticipata rispetto alla date di fine settembre, ma capace di regalare grande spettacolo. Sui 10 km della gara internazionale, preceduta dalle gare giovanili e master, ha vinto il ruandese Felicien Mumitira che ha stroncato il gruppo di fondisti africani che ambivano al successo finale, chiudendo i 10 km di gara in 29’15”, facendo meglio del vincitore dello scorso anno e soprattutto del keniano Koech Joash Kipruto che nel 2016 aveva vinto in 29’58” e ieri ha chiuso solo al 9° posto in 32’50”.

Mumitira ha preceduto i tre ruandesi Niyomukika (30’04”), Manirafasha (30’06”) e Hakizimana (30’27”); il keniano Mutai (31’22); l’ugandese; Ayeko (31’23); il keniano Kigen (31’46”); l’etiope Megersa (32’01”); Kipruto (32’50”); il burundiano Nihorimbere (33’) e il formidabile fondista della Repubblica Dominicana, ma ormai siracusano di adozione, Wilson Marquez, allievo di Salvatore Dell’Aquila che ha chiuso in 34’37”.

I protagonisti del Festival del fondo sono stati premiati oggi dal sindaco di Scicli Enzo Giannone, affiancato dall’assessore allo Sport Caterina Ricotti e dal patron della gara, Gianni Voi  che ha dato appuntamento al 2019 per la festa del trentennale della gara che si corre dal 1009 per ricordare il medico modicano scomparso in un incidente stradale.

MARATONA DI PALERMO. A Palermo, sui 42,195 km di gara con partenza e arrivo allo stadio «Vito Schifani», il keniano Hosea Kisorio Kimeli non ha avuto avversari chiudendo in 2h19’35” davanti al connazionale Samson Mungai (2h29’48”9) e al veneto Cristiano Favaro (Atl. Chirignano), 2h40’26”; 4° e primo dei siciliani il palermitano Filippo Lo Piccolo (Monti Rossi Nicolosi), 2h49’07”. Tra le donne successo della neozelandese Katrin Daigneault in 3h31’04” davanti alla maltese Karen Xerri (3h36’06”) e a Lara La Pera (Marathon Misilmeri), 3h42’46”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa