home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Rumors sull'Acireale calcio: Pietro Lo Monaco ne diviene il proprietario?

L'attuale amministratore delegato del Catania sarebbe pronto a rilevare il club acese assieme ad un gruppo di imprenditori a lui vicino

Rumors sull'Acireale calcio: Pietro lo Monaco ne diviene il proprietario?

Pietro Lo Monaco

ACIREALE - La notizia circola già da qualche giorno e da un paio di settimana se ne parla in città. È nelle ultime ore, comunque, che l’ipotesi di un ritorno di Pietro Lo Monaco al timone dell’Acireale Calcio sembra farsi più consistente. E, in questo caso, a differenza del passato, l’amministratore delegato del Catania diventerebbe proprietario del club granata, magari attraverso persone a lui vicine.

Dalla sede dell’Acireale non arrivano conferme, ma i bene informati danno per certo l’avvicinamento tra le due parti e l’operazione potrebbe concretizzarsi già prima di Natale. In questi giorni si sarebbero infittiti i contatti tra il management acese e persone di assoluta fiducia di Lo Monaco.

Ad Acireale tanto Gianluca Cannavò che Giuseppe Fasone, presidente e direttore generale, non hanno mai fatto mistero dell’esigenza di rivolgere lo sguardo verso imprenditori in grado di sostenere il progetto che, a prezzo di rilevanti sacrifici, hanno lanciato. Un progetto che poggia sulla costituzione dell’associazione “Noi siamo Acireale”, soggetto esterno alla società granata, ma di fatto cassaforte per le esigenze più impellenti legate alla gestione della squadra.

Un’iniziativa che ha coinvolto oltre un centinaio di tifosi e che vede come anello di congiunzione tra le due realtà Salvatore Calì e Salvo Sciuto; il primo eletto come membro rappresentante dei tifosi nella società granata, il secondo indicato come referente principale dell’associazione. Una sorta di “sgabello” per l’Acireale Calcio, rivelatosi indispensabile per iscrivere la squadra al campionato di Serie D durante la scorsa estate, quando già Cannavò e Fasone avviarono contatti a 360 gradi per trovare imprenditori disposti a supportare l’inedito progetto, compresi Alì oggi al Siracusa e Massimino del Licata.

L’interlocuzione con Pietro Lo Monaco risulta essere più recente e, al tempo stesso, quella che garantisce maggiore affidabilità, considerata la competenza unanimemente riconosciuta all’amministratore delegato del Catania, senza nulla togliere agli altri soggetti interpellati.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa