home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Ecco Luifa: il cognato di Icardi, dal GF ai gol col C. di Messina

«Attraverso la tv mi feci conoscere dal grande pubblico: lì vinsi e mi fidanzai con la mia Ivana»

Ecco Luifa: il cognato di Icardi, dal GF ai gol col C. di Messina

Messina. Dal Grande Fratello…al grande cognato. Luis Fabian Galesio detto “Luifa” è un calciatore argentino, di professione attaccante, che milita nel Città di Messina squadra di Serie D. E’ sbarcato in estate a Messina proveniente dall’Argentina Arma di Taggia, squadra ligure anch’essa partecipante alla D italiana, e con lui in Sicilia è arrivata anche la sua fidanzata Ivana Icardi, modella argentina e sorella di Mauro Icardi, attaccante dell’Inter. Luis e Ivana si sono conosciuti in Argentina partecipando al Grande Fratello e adesso vogliono fare famiglia nel Belpaese, intanto lui fa gol con il Città di Messina e lei lavora per alcuni marchi di moda internazionali.

Galesio come mai ha scelto il Città di Messina?

«E’ stato il mio procuratore Nunzio Marchione a parlarmi di questo club, io giocavo in Liguria vicino Sanremo con l’Arma Argentina e mi ha proposto la Sicilia, c’era la possibilità di restare in prova al Città di Messina per una settimana e accettai. Arrivai in estate, adoro le sfide ed ero sicuro che nella settimana di prova avrei convinto tutti. Ci riuscii tanto che mi offrirono un contratto».

Dalla Liguria in Sicilia. Come sta andando a Messina?

«Molto più bello qui. In Liguria vivevo ad Arma di Taggia, un paesino piccolo, la gente mi voleva bene, ma qui è diverso, qui mi sento a casa. Già sono andato a segno due volte, contro Gela e nel derby contro il Messina. Uno dei due gol è molto visualizzato su Youtube, contro il Gela sono riuscito a segnare da centrocampo».

Al momento la classifica non vi sorride, quartultimi con soli 13 punti.

«Abbiamo attraversato un momento complicato, ma io sono convinto che ne usciremo, nell’ultimo match abbiamo pareggiato ad Acireale e credo che la nostra sia una squadra molto forte. A breve i nostri valori emergeranno e ci salveremo, in qualche partita meritavamo di vincere e invece sono arrivate delusioni. Pian piano ci solleveremo e arriveremo lontano. La società sta facendo un lavoro molto buono, e sono sicuro che la situazione cambierà già dalla prossima gara contro la Turris».

Prima del Città di Messina aveva giocato 6 mesi in Liguria. Ce ne parli.

«Arrivai all’Arma di Taggia a febbraio, all’inizio fu dura, nelle prime gare non giocavo, poi grazie alla forza di volontà riuscii a ritagliarmi il mio spazio e chiusi con due reti alla Rignanese».

In Argentina per quali squadre aveva giocato.

«Arsenal de Sarandi in Serie A, Istituto Cordoba in Serie B, Penarol in C».

Poi prese una decisione drastica.

«Decisi di partecipare al Grande Fratello, volevo farmi conoscere dal grande pubblico, cambiare la mia vita e attraverso la tv rientrare nelle grandi squadre, nel calcio che conta».

Il GF le ha cambiato la vita.

«Sì. Ho vinto quell’edizione e sono stato travolto dalla popolarità, ma soprattutto ho conosciuto dentro quella casa Ivana, la mia attuale fidanzata. Ci siamo conosciuti al GF, e quando il programma è terminato ci siamo fidanzati. Ivana mi ha cambiato la vita. Prima di conoscerla ero poco centrato, lei mi ha messo in riga».

La sua fidanzata Ivana è la sorella dell’attaccante dell’Inter, Mauro Icardi. Prende spunto da suo cognato?

«Guardo sempre le sue partite e un paio di volte sono stato a “San Siro”, cerco di studiarlo lui è fortissimo, tra i migliori del mondo. Io svario di più e mi muovo tanto, cerco di giocare con la squadra. Lui è un animale da area di rigore. Un fenomeno».

Che rapporto ha con Mauro Icardi?

«L’ho visto poche volte. Mauro e sua sorella ultimamente si vedono poco, e Ivana soffre di questa situazione. Lei vorrebbe che il rapporto con suo fratello fosse migliore, credo che la famiglia venga prima di tutto, e sta lottando perché il loro rapporto cambi».

A proposito di famiglia, con Ivana pensate ad una vita insieme?

«In futuro vorremmo sposarci, ma ancora è presto. Lei intanto ha iniziato a lavorare in tv, e nel mondo della moda».

Luifa Galesio pensa più a tv o calcio?

«La tv non mi interessa, mi alleno per arrivare lontano, sogno di giocare in Serie A, credo in me stesso, penso positivo e questa è la strada giusta. Con umiltà e pensando alla squadra, se Dio vorrà potrò raggiungere i miei sogni».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa