Notizie locali
Pubblicità

Sport

Scherma, Coppa del Mondo comincia male per azzurri: spadisti ko e malore per la Fiamingo

Di Lorenzo Magrì

La quattro giorni di Coppa del Mondo di scherma è cominciata male per i big siciliani impegnati in Francia (fioretto maschile), Cuba (spada donne) e Germania (spada maschile).
DOLOROSO FORFEIT DELLA FIAMINGO. Addirittura per la doppia iridata di spada e argento olimpico, la catanese Rossella Fiamingo non è neppure iniziata. L’allieva di Giovanni Sperlinga è infatti stata costretta a fare ritorno oggi a Catania, dopo un malore accusato ieri a Madrid prima di imbarcarsi con le altre azzurre sul volo che doveva portarla a L’Avana dove domani sarebbe stata impegnata nella seconda prova di Coppa del Mondo. A Cuba ci sarà così solo l’etnea Alberta Santuccio, bronzo all’esordio nel 2018, a difendere i colori siciliani.
NIENTE PODIO PER GLI SPADISTI AZZURRI. E oggi a Heidenheim in Germania, qualificazioni amare per i tre etnei in gara. Enrico Garozzo si è fermato nei 64 battuto dal tedesco Rein (15-9) chiudendo al 45° posto, ma era prevedibile visto che l’acese è arrivato in gara ancora con i postumi dell’infortunio alla spalla rimediato all’esordio in Coppa lo scorso novembre a Berna. Due turni dopo si sono fermati Paolo Pizzo (21º) e Marco Fichera (19º). Il doppio iridato Pizzo era partito bene battendo il marocchino Elkord (15-8) per poi fermarsi nel derby azzurro con Gabriele Cimini (15-12). Fichera ha vinto contro il francese Philippe (15-8) per poi cedere contro il giapponese Yamada (15-13).

Pubblicità

Giorgio Avola e Daniele Garozzo


DOMANI TOCCA A DANIELE GAROZZO E AVOLA. Domani c’è così da tifare per i due siciliani impegnati nella prova di Coppa del Mondo di fioretto maschile in programma a a Parigi. Ammessi direttamente al tabellone principale l’acese Daniele Garozzo campione olimpico in carica e il modicano Giorgio Avola, nei primi posti del ranking mondiale. Domenica i due formidabili campioni siciliani, insieme ad Alessio Foconi e Andrea Cassarà andranno in pedana per la prova a squadre.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA