home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Coppa Italia, Catania eliminato dal Catanzaro e fischiato

Un liscio di Polidori spiana la strada ai calabresi che ora se la vedranno con il Trapani

Coppa Italia, Catania eliminato dal Catanzaro e fischiato

CATANIA CATANZARO 1 - 2


CATANIA (4-3-3) Pulidori 4; Aya 6, Lovric 6, Silvestri 6, Marchese 7; Bucolo 6,5 (dal 26' s.t. Carriero 6), Lodi 6, Angiulli 6; Sarno 6 (20' s.t. Barisic 5,5), Curiale 6 (20' s.t. Di Piazza 6), Brodic 5 (dal 31' s.t. Manneh s.v.). (Fabiani, Calapai, Bonaccorsi, Escu, Baraye, Biagianti, Mujkic). All. Sottil 6.

CATANZARO (3-4-3) Elezaj 4,5; Riggio 5,5, Signorini 5,5, Pambianchi 5,5 (dal 20' s.t. Favalli 6); Posocco 6 (dal 20' s.t. Statella 6), Eklu 6,5 (dal 39' s.t. Maita s.v.), De Risio 7, Nicoletti 7; Giannone 5,5 (dal 31' s.t. Iuliano s.v.), Ciccone 5.5, D'Ursi 5,5 (dal 20' s.t. Bianchimano 7). (Furlan, Mittica, Lame, Nikolopoulos, Fischnaller). All. Auteri 6,5.

ARBITRO Carella di Bari 4 (Biava di Vercelli, Lattanzi di Milano).

RETI al 42' p.t. Eklu (CZ), al 7' s.t. Curiale (CT), al 29' s.t. Bianchimano.

NOTE spettatori 2 mila circa; ammoniti Signorini, Statella; angoli 2-3; recupero 0 e 5

FOTOGALLERY

CATANIA Vai col liscio, e il Catania esce fuori dalla Coppa. Un errore nel rinvio di un pallone facile di Pulidori spiana la strada al Catanzaro che col 2-1 conquistato al Cibali approda agli Ottavi di Coppa di C e il 6 affronterà il Trapani in trasferta.

Il pubblico non ha gradito fischiando il Catania-2, propositivo ma disattento. In campionato speriamo sia tutta un'altra storia anche se nel finale l'arbitro ha graziato la squadra calabrese concedendo una punizione e non il rigore al Catania per fallo su Manneh. Il Catanzaro, che a metà parziale aveva timbrato un palo con De Risio, passa a 3' dal riposo con un tiro di Eklu dalla lunga distanza: palla all'angolino e Pulidori sorpreso e anche fuori posizione. Prima il Catania aveva solo tentato dalla lunga distanza ma senza fortuna con Angiulli, l'esordiente Sarno e con Bucolo.

Il pareggio arriva in avvio di ripresa: cross da sinistra di Marchese, Curiale prima non aggancia, poi sulla linea di porta spinge il rete il passaggio di Sarno. Difesa ospite in netto affanno. Pochi istanti dopo, Curiale ruba palla al portiere ma d'istinto tira subito e il diagonale rasoterra si spegne a lato: è i bis mancato per un soffio.

A compromettere il match ci pensa Pulidori che si attarda in un rinvio facile facile, facendosi soffiare il pallone dal nuovo entrato Bianchimano: 2-1 per il Catanzaro. Poi il rigore negato e il sipario sulla Coppa per i rossazzurri.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • Turuccio

    31 Gennaio 2019 - 16:04

    Mi meraviglio come la magistratura catanese , che interviene anche in cose che non le competono e perche` la mamma ha bruciato la frittata , non ha mai messo il naso sui malori del Catania calcio in seno societario . Misteri che non saranno mai svelati .

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP