Notizie locali
Pubblicità

Sport

Playoff serie C, le pagelle del Catania: brilla Sarno ma con questo collettivo si può sperare

Di Giovanni Tomasello

Pisseri 7

Pubblicità

Nessuna colpa sul gol, l’unico, realizzato dai reggini, semmai si è trattata di una disattenzione del reparto difensivo. Super Matteo ha dimostrato a Sottil che di lui ci si può fidare ed è stato fulmineo in tre interventi soprattutto nel primo tempo quando la partita era ancora aperta. Resta lui il portiere titolare, lo merita.

Calapai 6

Magari stavolta non si proietta con frequenza in avanti ma ha il compito ben preciso di pensare anche alla retroguardia e coprire ermeticamente di fronte agli assalti, soprattutto all’inizio dei reggini. Una prestazione sufficiente magari discontinua ma non si può pretendere sempre il massimo.

Aya 6

Sicuro come sempre al centro della difesa rossazzurra che zoppica vistosamente soltanto in due-tre occasioni, gol della Reggina ovviamente compreso. Ramzi cerca pure la via del gol mediante i calci da fermo ma non questa volta non è molto fortunato. Pronto anche lui per affrontare questi play off.

Silvestri 6

Rieccolo in campo dopo la squalifica e anche la sua prestazione è sufficiente. All’inizio si proietta in avanti e cerca di sorprendere il portiere reggino Confente. Per il resto controlla con disinvoltura la sua zona e si oppone con gagliardia alla Reggina anche quando i calabresi si giocano il tutto per tutto tentando la rimonta.

Marchese 6,5

Qualche responsabilità in più e in ritardo nell’azione del momentaneo pareggio della Reggina. Uno sbandamento generale proprio qualche istante dopo il gol di Sarno. Per il resto solito impegno anche lui prova a spingere sul versante sinistro. Non si ferma mai nonostante non sia un ragazzo e merita un plauso particolare.

Bucolo 7

Ripaga la fiducia che Sottil ha avuto subito in lui. Ordina il gioco, corre ed è incollato all’avversario ben sorretto da Biagianti e Sarno. Finalmente un pò di gloria per questo giocatore prodotto locale che si sta riscattando e anche con gli interessi. La sua visione di gioco per me è perfetta e anche il ritmo.

Biagianti 7

Il capitano prende per mano la squadra facendo valere la sua intelligenza tattica e comincia anche con il tentare la via del gol, ma si fa valere nelle ripartenze e recupera tanti palloni “sporcati” a centrocampo. Resta l’anima di questa squadra e siamo sicuri che strada facendo nei play off si esalterà.

Rizzo 6,5

Anche questa è stata un’altra mossa azzeccata da Andrea Sottil perché il centrocampista rossazzurro si è prodigato in una partita spigolosa all’inizio, ma il confronto si è deciso proprio a metà del campo dove il Catania ha prevalso facendo valere una superiorità tecnica evidente. Mai in ritardo sui palloni.

Sarno 7,5

Stupendo il suo gol dopo aver oltrepassato con dribbling deliziosi tre avversari e non si è più fermato. Ha dato vivacità alla manovra rossazzurra mostrandosi quel giocatore ricco di talento e padrone del pallone, dotato pure di estro. Arriva ai play off in forma e questo fa aumentare le speranze che ci possa essere la grande gioia.

Marotta 6,5

Finalmente si è svegliato anche se può fare di più e lui questo è il primo a saperlo. Ieri ha fatto un gran movimento. Nella ripresa ha sprecato una bella occasione davanti il portiere reggino, ma si rifa alla grande realizzando il gol del poker rossazzurro. È in gran crescita e chissà che in questi play off non torni l’attaccante di un anno fa.

Di Piazza 7

Un vero protagonista e siamo contenti per lui perché aveva dentro una grande voglia di mostrare il suo valore. Segna un gol e mezzo, ma soprattutto fa girare la testa ai reggini che alla fine perdono totalmente la bussola. Una punta sicuramente di categoria superiore che sembra essersi sbloccato. Il suo era forse un problema ambientale.

Llama 6

Entra al posto di un Sarno spossato che aveva dato tutto e subito entra in partita partecipando alla manovra di u Catania non sazio sino alla fine. Tocca qualche pallone importante.

Angiulli s.v.

Troppo poco per una valutazione ma Sottil ha fatto capire che punterà pure su di lui che sembrava essere stato accantonato.

Curiale 6 

Si muovo bene Davis anche se da lui adesso ci aspettiamo i gol ma ci risulta che in allenamento è stato autore di reti alquanto spettacolari. Ieri nel quarto d’ora in campo ha tenuito in apprensione i reggini. 

Manneh s.v.

Pochi minuti per qualche proiezione veloce e far rifiatare soprattutto Marotta perchè domenica si tornerà già in campo.

L'ALLENATORE

Sottil 7

Non deve essere stato facile per lui tornare e riprendere in mano in neanche dieci giorni una situazione che sembrava compromessa ma ha scelto il modulo migliore e la formazione in cui s’è intravista la forza del collettivo. Certo la strada resta in salita ma sullo slancio di questo splendido esordio nei play off, chissà signor Andrea che non si ripeta la favola di Livorno.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA