Notizie locali
Pubblicità

Sport

Oggi in tv Milan-Benfica, dove vederla in diretta e la probabile formazione rossonera

Di Giuseppe Anastasio

Le porte girevoli del Milan assomigliano a quelle di un grande magazzino nel periodo natalizio: esce a testa bassa e scuro in volto Patrick Cutrone - rientrato a Malpensa dalla tournée, con direzione Wolverhampton - ed entra dal Flamengo Leo Duarte; Angel Correa e Rafael Leao aspettano diligentemente il loro turno, mentre André Silva resta in trepidante attesa di una chiamata da Jorge Mendes per salutare nuovamente i compagni dopo la brusca frenata sul trasferimento al Monaco. Non è certo la situazione ideale per Marco Giampaolo: oggi il Milan per la seconda e ultima gara americana dell’International Champions Cupa affronterà a Boston il Benfica - alle 21 e in tv in diretta su Sportitalia (visibile in chiaro e gratuitamente sul canale 60 del digitale terrestre) con il cartello di lavori in corso ben in evidenza, una rosa ridotta all'osso tra centrocampo e attacco e appena un mese di tempo prima dell’esordio in campionato per oliare i meccanismi del suo gioco.

Pubblicità

«Le amichevoli sono importanti per noi - ricorda Romagnoli, recuperato al pari di Suso, Musacchio e Rodriguez -, ci fanno vedere a che punto siamo». Il capitano rossonero vuole «regalare soddisfazioni» ai tifosi, «migliorare» il quinto posto della scorsa stagione e si dichiara impressionato dal nuovo allenatore: «Giampaolo è una persona molto preparata, umanamente molto tranquilla, ci sta stare molto bene. Dobbiamo fare di tutto per arrivare al quarto posto. Lavoriamo ogni giorno molto bene con il mister, impariamo sempre cose nuove, ci vorrà del tempo ma è normale».

Non è una vera rifondazione ma dal mercato arriva una scossa decisa: dopo gli acquisti di Hernandez (già tornato a Milanello con una distorsione alla caviglia, dovrebbe recuperare per la prima di campionato), Krunic (ancora alle prese con un vecchio stiramento) e Bennacer (in ferie fino al 10 agosto), il Milan è alla stretta finale per un tris di colpi. Leo Duarte appare il più vicino ad indossare il rossonero: offerta da 11 milioni al Flamengo per assicurarsi un difensore centrale di 23 anni, proposto nelle ultime settimane da Serginho. In attacco invece restano calde le piste che portano ad Angel Correa dell’Atletico Madrid (argentino, classe '95) e Rafael Leao del Lille (portoghese, classe '99). In uscita resta André Silva, Cutrone invece è ad un passo dai Wolves: il Milan ha già accettato la proposta di 18 milioni più 5 di bonus del club che giocherà l'Europa League, si cerca la quadra per il contratto del giocatore, accolto a Malpensa dal suo agente, Donato Orgnoni, e da suo padre Pasquale. Cutrone - dieci anni in rossonero, 90 presenze e 27 gol - trasuda nervosismo e ha poca voglia di parlare: sarebbe rimasto volentieri al Milan ma la necessità della società di incassare una plusvalenza e l’idea di fare la riserva a Piatek lo hanno portato in questa ultima settimana a maturare decisioni diverse.

Tornando, infine, all'amichevole di oggi con il Benfica, questa la probabile formazione del Milan: G. Donnarumma; Conti, Gabbia, Strinic, Calabria; Borini, Biglia, Calhanoglu; Maldini; Piatek, Castillejo. A disposizione: A. Donnarumma, Reina, Plizzari, Capanni, Capone, Romagnoli, Brescianini, Mionic, Suso. All. Giampaolo.

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA