Notizie locali
Pubblicità

Sport

Nasce il nuovo Palermo calcio: «Ci hanno calpestato, ma ora cambia tutto»

Di Redazione

PALERMO  - «Non è possibile che ci hanno ridotto così, ci hanno veramente calpestato, il Palermo per me è un pezzo importante della vita». Ha esordito così in in conferenza stampa allo stadio Renzo Barbera il nuovo presidente del Palermo Dario Mirri . «Non abbiamo bisogno di qualcuno che ci viene a colonizzare -ha aggiunto riferendosi senza nominarlo a Zamparini -. Siamo stati la tifoseria più civile d’Italia e li abbiamo fatti andare via con indifferenza. Questo stadio si chiama Renzo Barbera non perchè ci ha portato in Europa League, ma perchè ha fatto tutto quello che voglio fare io, dare tutto se stesso».

Pubblicità

Mirri ha confessato di «aspettare questo momento da 50 anni». «Vi regalerò una società trasparente ha detto - ora cambia tutto, mai più marchi di cui non si capisce niente o procuratori che non si sa quale lavoro fanno. Il Palermo è ora di Palermo ed è visibile a tutti. Io sono un presidente come tutti voi e l’amministrazione comunale avrà la possibilità di controllare quello che c'è dentro il Palermo e renderemo pubblici i bilanci». 

«Io non sarò mai un presidente padrone - ha aggiunto -. Siamo stati abituati in questi anni ad avere un presidente che gestiva il Palermo come fosse roba sua, io non sarò mai cosi. Il Palermo è dei tifosi, non è mio. La svolta è che il presidente è un presidente appassionato ma è un imprenditore».

«Non c'era nessuno che fosse pronto a dare i soldi per il Palermo - ha spiegato - Noi abbiamo messo 15 milioni di capitale sociale. Sarò un presidente imprenditore, perché ovviamente nel calcio non esiste chi butta i soldi, tutti hanno degli interessi e tutti hanno la visione che il Palermo può diventare una grande squadra. Vi chiedo di giudicarci sui fatti. Questo è quello che serve per portare il Palermo dove lo hanno strappato».

Mirri ha annunciato anche il nuovo allenatore: sarà Rosario Pergolizzi. Pergolizzi ha guidato la formazione Primavera del Palermo dal 2005, conquistando lo scudetto nella stagione 2008-2009. e ha anche allenato la prima squadra, assieme a Renzo Gobbo, dopo l'esonero di Francesco Guidolin nella stagione 2006-2007 in serie A.

In conferenza stampa c'era anche il nuovo amministratore delegato del Palermo Rinaldo Sagramola: «Un ritorno che non mi aspettavo, affronto questa avventura con senso di responsabilità», ha detto. «Vi presento Gianluca Paparesta che svolgerà un lavoro consulenziale - ha detto ancota Sagramola - L’area tecnica sarà affidata a Renzo Castagnini, la conduzione tecnica a  Pergolizzi, che ha vinto uno scudetto. Il settore giovanile andrà a una persona che antepone la passione agli interessi, Rosario Argento, il direttore sportivo del settore giovanile è Leandro Rinaudo».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA