Notizie locali
Pubblicità

Sport

Serie D, esordio per il Palermo a Marsala

Di Redazione

PALERMO - Il nuovo Palermo allenato da Rosario Pergolizzi esordirà in campionato in trasferta sul campo del Marsala il primo settembre alle 15. Il Dipartimento Interregionale della Lega Nazionale Dilettanti ha ufficializzato i calendari della nuova stagione di Serie D. La prima partita in casa, invece, i rosanero la disputeranno l’8 settembre contro il San Tommaso, formazione che rappresenta un rione di Avellino. Il primo degli otto derby del girone d’andata si disputerà alla quarta giornata al «Barbera» contro il Marina di Ragusa.

Pubblicità

Si parte l’1 settembre alle ore 15 con la prima giornata per arrivare il 3 maggio all’ultima di campionato. Il girone d’andata terminerà il 22 dicembre 2019, mentre quello di ritorno scatterà il 5 gennaio 2020. Oltre alla sosta per le festività natalizie, la Serie D si fermerà anche il 15 marzo prossimo per gli impegni della Rappresentativa alla Viareggio Cup. Previsti cinque turni infrasettimanali: 11 settembre, 30 ottobre, 15 gennaio e 4 marzo per i soli gironi B e C, mentre il 9 aprile saranno tutti a scendere in campo nel turno pre-pasquale. Per quanto riguarda gli orari, le partite si giocheranno inizialmente alle ore 15. Dal 27 ottobre inizieranno alle 14.30, per poi tornare alle 15 dal 29 marzo 2019. Dal 10 maggio, quando inizierà la post-season, si passerà alle 16. 

«La società e i tifosi sono da serie A, noi siamo una squadra da serie D che deve dimostrare sul campo che può vincere questo campionato», ha detto l'allenatore del Palermo Rosario Pergolizzi stamane in conferenza stampa nel ritiro a Petralia Sottana. Il tecnico al secondo giorno di preparazione precampionato ha fatto il punto della situazione. «Tutti i giocatori dimostrano già di avere qualcosa dal punto di vista atletico - dice Pergolizzi - la cosa positiva è che possiamo lavorare su queste basi. Avremo poco tempo, non possiamo piangerci addosso, dobbiamo lavorare, soprattutto sull'intensità, facendo partitine e possesso palla. Di fatto abbiamo deciso di saltare quasi una settimana di lavoro in cui di solito si fa lavoro organico. Invece noi partiamo dal programma della seconda settimana: tecnica e velocità di azione. Dobbiamo giocare molto e conoscerci. Dei miei giocatori mi ha colpito lo spirito, mi sembra che tutti abbiano quello giusto». A proposito degli oltre cinquecento tifosi che ieri hanno assistito al primo allenamento e all’attenzione che c'è sulla sua squadra, Pergolizzi ha sottolineato: «E' troppo bello giocare e allenarsi davanti a tanta gente e la pressione mediatica per noi deve essere un onore. Dobbiamo solo pensare a mettere tutto sul campo». «A Palermo abbiamo tutto: manca solo la categoria che deve appartenere alla squadra che non può essere la D - conclude - Ai tifosi dico che si dovrà entrare nella mentalità della D, non ci sarà calcio spettacolo, ci sarà da soffrire: i risultati di 1-0 o 5-0 valgono sempre tre punti. E se il pareggio serve per vincere il campionato ben venga». 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: