Notizie locali
Pubblicità

Sport

Serie C, Calcio Catania nel caos: pronto il nuovo allenatore ma Camplone non si dimette

Di Giovanni Finocchiaro

CATANIA - Una sera di trattative snervanti, la soluzione ancora da individuare. Camplone, dopo la sconfitta rimediata dal Catania a Vibo, è un allenatore sfiduciato dal club. I dirigenti gli hanno chiesto le dimissioni, lui ha risposto che, no, non se ne va. Piuttosto si aspetta un esonero. Ed ecco che nascono problemi in grandi quantità. Il Catania avrebbe, così, tre allenatori in carico: Camplone stesso, Sottil (esonerato alla fine del campionato scorso) e Cristiano Lucarelli che era stato individuato e bloccato subito dopo il rovinoso 5-0 rimediato a Vibo. Ma l'ex nazionale ed ex tecnico rossazzurro arriverebbe solo se Camplone dovesse rescindere. E per il momento non se ne parla. Che fare, allora? La squadra oggi si allenerà perchè mercoledì deve scendere in campo per misurarsi col Bisceglie e domenica riceverà il Bari.

Pubblicità

La società deve scegliere in fretta, dunque. E non è da scartare l'ipotesi che i dirigenti chiamino Andrea Sottil proprio perchè è in quota Catania. Ma c'è anche una terza soluzione: esonerare Camplone e affidarsi a Ezequiel Carboni, tecnico della Berretti che non costerebbe nulla, visto che è già un tesserato rossazzurro. Tornerebbe in prima squadra anche Marco Onorati, allenatore che sta lavorando in coppia con il Vikingo argentino nelle giovanili. La notte porta consiglio? Forse.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA