Notizie locali
Pubblicità

Sport

Catania calcio, Pulvirenti: «Lucarelli la soluzione migliore»

Di Giovanni Finocchiaro

Pubblicità

CATANIA – «Quella contro la Vibonese è stata la partita più brutta che abbia mai visto». Intervenendo a Corner, la trasmissione di Telecolor, il patron del Catania, Antonino Pulvirenti ha ribadito il punto di vista già illustrato a La Sicilia. Pulvirenti ha anche ammesso: «C'era uno scollamento tra giocatori e tecnico e viceversa. Alla fine del primo tempo ho incrociato un giocatore e gli ho detto: oggi perdiamo 4 a 0. Il ragazzo mi ha risposto che avrebbe tentato di ribaltarla, ma io ho insistito. Non eravamo in partita».

Su Lucarelli, Pulvirenti ha accennato: «Il ritorno di Cristiano è voluto. Conosce bene l'ambiente, i giocatori, ha carisma, ha visto tutte le gare del Catania. Può dare una mano a una squadra che è impaurita. Bisogna che faccia il capitano non giocatore. Questa squadra ha bisogno di essere presa per mano».

Sulla gestione del suo amministratore delegato: «Ho piena fiducia in Lo Monaco, è l'ad del Catania, altrimenti avremmo cambiato il dirigente. Il suo contrasto con la tifoseria? Cerco sempre di portare serenità, i tifosi so quanto siano importanti. Questo è un momento di grande dispiacere per tutti. Facciamo tutti un passo indietro e guardiamo al bene del Catania. So che quando si perde tutto diventa più difficile e le distanze aumentano, ma a tutto c'è sempre una soluzione».

Sulla cessione del club: «Se c'è qualcuno che ha la possibilità di fare meglio, faccio dieci passi indietro».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA