Notizie locali
Pubblicità
Catania calcio, c'è l'offerta della Sigi: più di 50 milioni per comprare club e Torre del Grifo

Sport

Vendita Catania, Follieri: «Ci ritiriamo dalla trattativa»

Di Redazione

Il gruppo Follieri si ritira dalla trattativa per rilevare il Catania. Ieri i legali dell'imprenditore hanno diffuso un comunicato nel quale si legge che il patron rossazzurro, Pulvirenti, abbia rifiutato di firmare il patto di riservatezza per intavolare la trattativa.

Pubblicità

Ecco il testo della lettera: «Lo studio Alioto e Giuffrida, comunica a nome della Follieri Capital Ltd, di aver ricevuto in data odierna, l'incomprensibile rifiuto, dai legali del Catania Calcio S.p.A., della volontà di sottoscrizione, attesa già da parecchi giorni, di un accordo di riservatezza, che peraltro era stato richiesto in origine dalla stessa proprietà, e facente parte di un percorso che prevedeva in ordine cronologico: accordo di riservatezza, presentazione da parte della Follieri Capital Ltd di evidenza fondi e inizio di una due diligence.
Tale rifiuto, impedisce la presentazione di tutta la documentazione richiesta, compresa l'evidenza fondi già pronta e certificata da parte dell'istituto finanziario della nostra Assistita, per l'importo complessivo di euro 25.000.000,00, e che al fine della massima trasparenza, nonché a dimostrazione della serietà e solidità della proposta di acquisto che era stata posta in essere, potrà essere visionata presso lo studio, dai giornalisti che vorranno farne richiesta. Il comportamento palesa l'immotivata chiusura unilaterale, da parte del Catania Calcio, a voler intraprendere qualsivoglia trattativa reale che porti alla vendita del Club.
La Follieri Capital Ltd suo malgrado si vede necessariamente costretta a ritirare qualsiasi offerta per l'acquisto del Catania Calcio augurando alla Città e ai tifosi di trovare al più presto una proprietà seria che abbia la Sua stessa solidità finanziaria e progettuale, solidità finanziaria che comunque è già in "uso" per l'imminente conclusione di contratti che prevedono importanti investimenti sul territorio della città di Catania e più in generale della Sicilia. Follieri Capital Ltd inoltre informa che chiunque cercherà di speculare pubblicando informazioni false che danneggiano il nome della società verrà perseguito nelle opportune sedi».

Di contro, in serata, il Catania ha replicato in questo modo: «In merito alla nota diffusa dallo studio Alioto e Giuffrida e data l'irritualità dell'azione posta in essere dalla Follieri Capital Ltd, Finaria precisa di aver richiesto, tramite i propri legali, la documentazione minima per avviare una trattativa basata sulla serietà. Di contro, tale documentazione non è pervenuta ed alla pretesa riservatezza si è dato seguito con comunicati a mezzo stampa».
Insomma fino a oggi non è mutato il quadro s'insieme e si aspettano altre novità.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA