Notizie locali
Pubblicità
Cristoforo Filetti, l’acese che “cura” i muscoli di Icardi e Mbappé

Sport

Cristoforo Filetti, l'acese che “cura” i muscoli di Icardi e Mbappé

Di Andrea Cataldo

Acireale. Fuga di cervelli, è il caso di dirlo. L’acese Cristoforo Filetti, preparatore atletico che ha vissuto esperienze tra Qatar e Italia, vola in Francia alla corte del Paris Saint Germain.

Pubblicità

Filetti si trova già a Parigi, dove è arrivato qualche giorno fa. E’ stata una trattativa lampo, tanto veloce che la sua famiglia si trova ancora in Italia e lo raggiungerà nelle prossime settimane. A volerlo in Francia è stato il prof. Giannicola Bisciotti luminare italiano, esperto nelle tecniche riabilitative, già consulente del club parigino.

I due si erano conosciuti in Qatar, e da qualche giorno si sono ritrovati Oltralpe per cominciare una collaborazione che durerà per 18 mesi, con possibilità di rinnovo. Filetti arriva al Paris Saint Germain a stagione in corso, i parigini allenati dal tedesco Thomas Tuchel al momento stanno preparando gli impegni imminenti di Coppa di Lega, Coppa di Francia e Champions League. Mentre il campionato, la Ligue 1, è stato interrotto a causa del covid-19 e il titolo è stato assegnato proprio al Paris Saint Germain, primo in classifica prima della sospensione.

Il siciliano, dopo aver lavorato negli ultimi 4 anni con la Salernitana, club che milita in serie B, entra dunque nello staff tecnico del club parigino, di cui fanno parte parecchie vecchie conoscenze del calcio italiano come Icardi, Verratti, Marquinhos, Thiago Silva, Paredes e Cavani. A Salerno l’acese ha collaborato con allenatori importanti come Bollini, Colantuono, Gregucci, Menichini e infine Ventura ed è proprio alla Salernitana che si è fatto le ossa nel calcio italiano. Per Filetti, Parigi rappresenta una tappa importante della carriera, durante la quale il siciliano si è specializzato in performance analyst e rehab. Dopo la laurea in Scienze Motorie e Sportive conseguita a Tor Vergata, Filetti ha cominciato la gavetta che lo ha condotto prima alla Lodigiani e poi alla Roma, prima di spiccare il volo verso il Qatar dove si è specializzato proprio in performance analysys. La sua corsa fa adesso tappa a Parigi… un altro cervello in fuga.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA