Notizie locali
Pubblicità
Serie C, Girone C: Ternana e Bari galoppano, il Catanzaro supera il Catania

Sport

Serie C, Girone C: Ternana e Bari galoppano, il Catanzaro supera il Catania

Di Leonardo Zermo

Il primo turno del girone di ritorno del campionato parte con la rimonta interna del Monopoli sulla Juve Stabia: al 10’ i campani passano già doppiamente avanti con le reti di Orlando e Berardocco su rigore, ma la squadra di casa riesce a pareggiare tra la fine della prima metà e l’inizio della seconda con i gol di Starita e Paolucci e addirittura a completare la rimonta nel finale con il neoacquisto Bunino e ancora Starita in pieno recupero. In questo modo la compagine pugliese allunga di qualche punto sulla zona retrocessione.

Pubblicità


Allo Stadio Nicola Ceravolo di Catanzaro, la squadra di casa segna ancora una volta in zona Cesarini, battendo così il Potenza. La porta degli ospiti, rimasti in dieci uomini dall’inizio del secondo tempo per l’espulsione di Salvemini, appare stregata, anche per merito degli strepitosi interventi dell’estremo difensore Marcone. Al 94’, però, l’ex Catania Curiale riesce a trovare la via della rete, portando i suoi al quarto posto, proprio davanti alla sua ex squadra. La formazione lucana rimane invischiata nella zona playout.


Il Palermo perde altri punti tra le mura dello Stadio Renzo Barbera: i rosanero riprendono il Teramo (in gol con Daniel Birligea) con una rete di testa alla mezz’ora firmata Lorenzo Lucca, ma vengono fermati sull’1-1. Entrambe le squadre, per il momento, mantengono un posizionamento in zona playoff.


Pareggiano anche Vibonese e Cavese: i padroni di casa passano in vantaggio al 19’ con una marcatura di Filippo Berardi, ma appena un minuto dopo gli ospiti riequilibrano il risultato con il gol dell’ex di Sergio Nicolas Bubas, per la prima volta a segno con questa maglia. Nonostante il punto guadagnato in trasferta la formazione di Cava de’ Tirreni rimane ultima in classifica, mentre la Vibonese fallisce il momentaneo ingresso in zona playoff.


Allo Stadio San Nicola il Bari, secondo in classifica, vince un altro derby pugliese, affondando la Virtus Francavilla: dopo la mezz’ora il solito Antenucci sblocca il match, subito riportato in parità dalla seconda rete consecutiva di Castorani. Prima di rientrare negli spogliatoi un calcio di rigore di Marras riporta avanti i galletti, che nella ripresa dilagano, con gli stessi protagonisti dei primi due gol, prima Marras e poi Antenucci.


Per il secondo anno consecutivo la gara tra Paganese e Catania viene rinviata: anche in questa occasione il terreno di gioco dello Stadio Marcello Torre è stato giudicato impraticabile dal direttore di gara. 


Il girone di ritorno della Ternana inizia con un altro risultato utile, il diciannovesimo consecutivo in questa stagione, che permette alla squadra di Lucarelli di confermarsi ancora imbattuta. Il gol che sancisce la vittoria esterna contro la Viterbese lo ha segnato Federico Furlan sul finire del primo tempo. La compagine umbra rimane primissima e mantiene otto punti di vantaggio sul Bari.


Pareggio a reti bianche nel primo dei due posticipi, tra le due pugliesi Bisceglie e Foggia. I rossoneri non riescono a sbloccare il risultato e perdono l’occasione di compiere sorpassi importanti in zona playoff. I nerazzurri stellati, invece, non riescono ad abbandonare la zona playout, rimanendo in diciassettesima posizione.


L’Avellino non cade a Torre del Greco ed espugna lo Stadio Amerigo Liguori: gli irpini sconfiggono la Turris con le reti di Luigi Silvestri e Riccardo Maniero su calcio di rigore. I lupi biancoverdi, nonostante la distanza dalla vetta, mantengono il passo di Ternana e Bari.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA