Notizie locali
Pubblicità
Calciomercato Catania: Mazzarani va a Livorno, Pecorino verso la Juve e Biondi al Pordenone

Sport

Calciomercato Catania: Mazzarani va a Livorno e torna Di Piazza, Pecorino verso la Juve e Biondi al Pordenone

Di Giovanni Finocchiaro

CATANIA - Due partenze dolorose, ma a questo punto inevitabili, altrettanti rimpiazzi. Pecorino-Juve e Biondi-Pordenone siamo ai dettagli o poco ci manca. Il mercato del Catania passa anche attraverso le plusvalenze dei due carusi: le operazioni permetteranno al direttore dell'area sportiva Maurizio Pellegrino di correre verso la chiusura della finestra invernale di mercato con un gruzzoletto per rafforzare tutti e tre i reparti.

Pubblicità

Entro oggi dovrebbe essere definito il passaggio di Pecorino ai bianconeri. L'offerta è irrinunciabile, il giocatore ha manifestato fermamente la volontà di andare via per non farsi sfuggire l'opportunità di tentare una scalata in carriera. Il Catania deve, a questo punto, realizzare una plusvalenza per dare la possibilità al gruppo di essere migliorato con un paio di entrate.
La Juve pagherebbe subito e il Catania avrebbe un budget ragguardevole più tanti bonus legati al futuro del ragazzo (presenze, gol) più una percentuale su una futura vendita così come è stato per Gomez.

Attenzione, quest'operazione si dovrebbe realizzare subito, altrimenti rischia di saltare. Intanto, è stato annunciato Matteo Di Piazza dal Catanzaro. Sarao è squalificato, Pecorino in partenza, contro il Monopoli dovrebbe giocare proprio Di Piazza. La caccia ad un altro attaccante non è finita. Volpe (Frosinone) non è una pista praticabile, perché il giocatore è attualmente acciaccato. Cernigoi (Juve Stabia) e Beretta sono profili non di primario interesse. Ieri ha anche rifiutato l'offerta Ceravolo. Si continua a monitorare il mercato delle punte, tenendo conto che oggi Mazzarani è ufficialmente passate al Livorno. «Al centrocampista romano, che in maglia rossazzurra ha collezionato 100 presenze e realizzato 24 reti - scritto in un comunicato della società - l’augurio delle migliori fortune per il prosieguo della carriera».

Adesso la questione che riguarda Biondi: il Pordenone se in un primo tempo lo aveva “prenotato” a fine stagione prendendolo a parametro zero, adesso ha cambiato idea. Lo vuole subito per inserirlo nell'organico di Serie B come ha chiesto l'allenatore. E allora Pellegrino sta valutando se mandarlo via subito. Il calciatore vorrebbe andare via, a questo punto, il Catania chiede in cambio di una contropartita economica. Si aspettano sviluppi da un momento all'altro. Se parte Biondi arriverà un esterno d'attacco.

Per inciso la questione legata al passaggio di Papu Gomez al Siviglia porterà al Catania una cifra consistente (come aveva scritto correttamente Giovanni Tomasello l'altro giorno) ma non subito. La cifra verrà erogata più in là. Presto saranno determinate le modalità di pagamento.

In difesa arriverà un altro elemento, specie se il catanese Noce, dopo aver rinnovato, dovesse essere girato in prestito al Potenza che continua a chiederlo. Il giocatore è stato molto professionale e sta discutendo con la società con estrema onestà. Tenetelo a mente: dopo essere rimasto fuori lista e in silenzio, allenandosi come non mai, è entrato all'improvviso nel progetto di Raffaele, ha dato quel che poteva dare e adesso non sta facendo pressioni, ma aspetta la decisione del club. Tanto per chiarire.

In entrata, dunque, si monitorano Marco Rossi (33 anni) della Reggina e Bonini dell'Entella. Il primo è stato utilizzato in B per 7 gare, poi s'è fermato per un infortunio, ma è appena rientrato. Federico Bonini (19 anni) è stato schierato in tre gare dall'Entella ma l'età gioca a suo favore.

Rinnovi: Welbeck è vicino alla fine. Il portiere Martinez sta per rinnovare, le voci di un interesse del Francavilla non trova fondamento nel rapporto tra i club che non hanno mai discusso di un possibile affare. Manneh e il Catania continuano a discutere. Se dovesse andare via il portiere Santurro arriverebbe un sostituto. Nelle prossime ore arriverà un giocatore, in questo ruolo, a Torre del Grifo per provare.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA