Notizie locali
Pubblicità

Sport

Serie C, Girone C: tre punti per il Catania, il Palermo torna a vincere e l'Avellino vola al secondo posto

Di Leonardo Zermo

La prima sfida del 24º turno si disputa allo Stadio Angelo Massimino, dove il Catania infila l’ottavo risultato utile tra le mura amiche e il quarto complessivo, battendo la Virtus Francavilla con un rigore guadagnato da Francesco Golfo e trasformato da Jacopo Dall’Oglio, che sigla il terzo gol consecutivo in casa. Gli etnei si posizionano al quinto posto, appena dietro il Catanzaro, che però ha disputato un match in più. La compagine di Raffaele però non ha tempo per i festeggiamenti, dato che deve preparare prima la sfida contro la prima della classe, la Ternana dell'ex Lucarelli, e poi il match casalingo contro il Bari.

Pubblicità

A proposito di Catanzaro, la squadra calabrese vince l’importante scontro diretto contro il Foggia, espugnando lo Stadio Pino Zaccheria. Gli ospiti passano in vantaggio a un quarto d’ora dalla fine con una rete di Alessio Di Massimo e raddoppiano poco più tardi su calcio di rigore assegnato per una trattenuta del portiere Ermanno Fumagalli (espulso) su Felice Evacuo e realizzato da Massimiliano Carlini. I giallorossi, così, si mantengono momentaneamente al quarto posto.

Dopo cinque partita senza vittoria, tre delle quali allo Stadio Renzo Barbera, il Palermo torna a vincere, rimontando il Bisceglie. Gli ospiti mettono la testa avanti con un bel piazzato di Daniele Rocco, ma poco dopo Lorenzo Lucca pareggia con un facile tap-in. Poco prima di rientrare negli spogliatoi Gregorio Luperini porta in vantaggio i padroni di casa con un’incornata vincente. Nel finale, dopo tante occasioni sprecate, lo stesso Lucca firma la doppietta personale e il definitivo 3-1, portandosi a otto firma complessive in campionato. In questo modo i rosanero si riportano in piena zona playoff.

La gara tra Potenza e Ternana, in programma ieri alle quindici, è stata rinviata per impraticabilità del terreno di gioco dovuta alla neve.

Allo Stadio Enrico Rocchi, i padroni di casa della Viterbese sconfiggono di misura la Cavese. Il gol risolutivo porta la firma del brasiliano Murilo, che schiaccia in porta un cross dalla destra.

L’Avellino supera in trasferta la Juve Stabia, inanellando l’ottavo risultato utile. Sfruttando la superiorità numerica per l’espulsione di Erasmo Mulè al minuto 60 per un fallo da ultimo uomo, Riccardo Maniero segna il gol vittoria, risolvendo una mischia con una bella girata da pochi passi e regalando la vittoria ai biancoverdi. Questi ultimi, così, si lanciano in seconda posizione superando il Bari, che però ha giocato una partita in meno. 

La Paganese vince lo scontro di bassa classifica contro la Vibonese e si rilancia, posizionandosi in quartultima posizione, a soli quattro punti proprio dalla squadra calabrese (in quindicesima posizione, ancora fuori dalla zona playout). La formazione di Vibo Valentia sblocca la sfida in avvio di ripresa con un gol di Vincenzo Plescia, ma dopo poco viene rimontata nel giro di cinque minuti dalle reti di Tommaso Squillace e Abou Diop (dal dischetto). 

Il Monopoli batte in scioltezza la Turris, finora senza nemmeno una vittoria nel 2021: nel primo tempo Edoardo Soleri sigla l’1-0 e Andrea Paoli raddoppia con una bellissima punizione rasoterra e nella seconda metà i pugliesi chiudono i conti con un gol di Lorenzo Paolucci. Nel finale Luca Giannone - anch’egli su punizione - segna il gol della bandiera e nei minuti di recupero un ingenuo Federico Da Dalt rimedia un’espulsione per doppia ammonizione.

Il Teramo fallisce allo Stadio Alberto Pinto contro la Casertana. I padroni di casa vincono per 2-0, grazie anche alla doppia superiorità numerica. Gli ospiti si ritrovano in dieci uomini al 42’ per il cartellino rosso mostrato a Davide Vitturini e in nove uomini per gli ultimi dieci minuti per l’espulsione diretta di Matteo Piacentini. Nella ripresa, sotto una forte nevicata, i campani sfruttano un retropassaggio sbagliato di Costa Ferreira e passano in vantaggio con gol di Luigi Cuppone. Nei minuti di recupero Gianluca Turchetta  firma il raddoppio e il 2-0 finale.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA