Notizie locali
Pubblicità

Sport

Serie C, il Catania con Golfo riacciuffa il Foggia che ritroverà (forse) nei play off

Di Giovanni Finocchiaro

Foggia  Catania 2-2


Foggia (3-5-1-1):   Di Stasio; Salvi (dal 18' s.t. Del Prete), Germinio, Galeotafiore; Kalombo, Vitale (dal 18' s.t.  Morrone), Garofalo (dal 18' s.t. Iurato), Rocca (dal 44' s.t.  Dell'Agnello), Di Jenno; Curcio; D'Andrea. A disp. Jorio, Sarracino, Pompa, Cardamone, Moreschini, Dema, Nivokazi, Balde. All. Marchionni.
Catania (4-3-3):Martinez; Calapai, Silvestri, Claiton, Zanchi (dal 13' s.t. Piccolo); Dall'Oglio, Izco (dal 13' s.t.  Manneh), Welbeck (dal 39' s.t. Rosaia); Pinto, Reginaldo, Golfo (dal 39' s.t.  Maldonado). A disp. Santurro, Sales, Albertini, Vrikkis. All. Baldini.
Arbitro: Arace di Lugo di Romagna (Camilli e Agostino).
Reti:  al 15' p.t.  Curcio, al 19' p.t. D'Andrea, al 34' p.t. Golfo, al 32' s.t.  Golfo.
Note: partita giocata a porte chiuse. Ammoniti Claiton, Iurato, Di Stasio, Albertini. Angoli 3-2. Recupero 2' e 5'.
 
Catania. Ai rossazzurri toccherà il Foggia, ancora: domenica il primo turno dei play off al Massimino. Ma non è detto che sia così perché se mercoledì venissero restituiti di due punti di penalizzazione alla società dell'Elefante, il quadro degli spareggi cambierebbe e a quel punto Silvestri e soci incontrerebbero la Casertana, sempre al Massimino in una gara secca. In serata il Catania ha pareggiato 2-2 a Foggia, cedendo di schianto in avvio per i gol dell'ex di turno Curcio (colpo di testa: poi il regista dei pugliesi non ha esultato) e del bis di D'Andrea su assist di Curcio. In tutti e due i casi ci sono gravi colpe del portiere Martinez e dell'intera fase difensiva. Il 2-1 di Golfo, su colpo di testa (34') ha riaperto i giochi, ancora Golfo nel finale ha pareggiato i conti arrivando della retrovie dopo un palo di Manneh.
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: