home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

BRUXELLES

Irregolare un terzo sostanze chimiche

Eeb, studio agenzie tedesche accusa industria del settore

Irregolare un terzo sostanze chimiche

BRUXELLES, 12 OTT - Un terzo (32%) delle 1.814 sostanze chimiche prodotte in grandi quantità, commercializzate in Europa dal 2010, non sarebbe conforme alle norme Ue volte a proteggere il pubblico e l'ambiente da esposizioni nocive. Le industrie produttrici, è la denuncia dello Environmental European Bureau (Eeb), non hanno fornito dati a norma di regolamento sull'impatto ambientale e sulla salute. L'Eeb basa la sua tesi su uno studio triennale dell'Istituto federale tedesco per la valutazione del rischio (Bfr) e dell'Agenzia tedesca dell'ambiente (Uba). Dallo studio emerge che solo nel 31% i dati forniti dall'industria sono conformi, mentre il resto ha bisogno di ulteriori indagini. "Le aziende - accusa l'Eeb - stanno infrangendo le normative europee non comunicando all'Agenzia europea delle sostanze chimiche se tali sostanze sono cancerogene, neurotossiche e mutagene".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa