home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

RICCIONE (RIMINI)

Tari non pagata, stop 3 mesi al Cocoricò

Lo ha deciso il Comune di Riccione, 'pronta misura per Yellow'

Tari non pagata, stop 3 mesi al Cocoricò

RICCIONE (RIMINI), 17 DIC - Il Cocoricò, storica discoteca sulle colline di Riccione, resterà chiuso per tre mesi per il mancato pagamento della tassa dei rifiuti. Lo scrive il Corriere di Romagna. "La sospensione della licenza non sarà l'unico provvedimento. Una misura è già pronta per un'altra discoteca, lo 'Yellow', perché sulla base delle verifiche di settembre, venerdì sono partiti gli avvisi per tutte le attività commerciali non in regola con la Tari", ha confermato il sindaco di Riccione, Renata Tosi. Il Cocoricò deve al Comune 80mila euro per il 2018. In caso di pagamento del totale, la società potrà riaprire le porte e la discoteca lavorare per le serate previste dal calendario natalizio compreso il Capodanno. "L'attività commerciale Cocoricò - ha spiegato il sindaco Tosi - deve dai 500 ai 600mila euro al Comune perché non ha mai pagato la tassa sui rifiuti da quando esiste".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP