home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Meteo, nel Trapanese acqua alta 150 mm. Uomo travolto da torrente in piena salvato dai Cc

Situazione particolarmente critica a Mazara del Vallo e a Castelvetrano. Rovesci e temporali anche nel palermitano. Previsto un calo delle temperature

Meteo, nel Trapanese acqua alta 150 mm: strade allagate

Trapani - Un vortice ciclonico ha interessato marginalmente la Sicilia, innescando rovesci e temporali particolarmente intensi sul Trapanese. Un uomo, a causa delle forti piogge, è stato travolto con la sua auto da un torrente in piena in via Seggio tra Partanna e Castelvetrano: per fortuna è stato salvato dai carabinieri. A dare l’allarme è stato un passante che ha avvertito i militari. A prestare soccorso all’automobilista sono state due pattuglie del comando provinciale di Trapani. L’uomo, 67 anni, all’altezza del fiume Midione, ha perso il controllo dell’auto cadendo nel corso d’acqua. Il livello del fiume, salito al limite a causa delle intense precipitazioni che hanno interessato l’intero territorio provinciale nelle ultime ore, ha sommerso quasi completamente l'autovettura. Gli uomini dell’Arma, sono riusciti a salvarlo strappandolo alla corrente del fiume. Il sessantasettenne, in forte stato di ipotermia, si trova ora ricoverato in prognosi riservata presso l’ospedale Civile di Castelvetrano. 

"Sulla zona - spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara - si segnalano picchi di 150mm in poche ore con allagamenti e disagi, come nel caso di Mazara del Vallo e Castelvetrano. La forte pioggia, a tratti mista a grandine, in corso da ore, ha provocato danni anche a Marinella di Selinunte dove è crollata parte del muro che costeggia l’area della ex stazione ferroviaria. Il muro è caduto su alcune auto in sosta danneggiandole. Piogge e temporali hanno colpito anche il Palermitano, anche se più marginalmente, mentre nel resto dell'Isola ci sono stati fenomeni meno intensi".

"Mercoledì - è la previsione - il vortice ciclonico insisterà al Centrosud rinnovando piogge e temporali che interesseranno seppur più marginalmente la Sicilia, con nevicate sui rilievi oltre i 1400-1500 metri. Le temperature saranno in graduale calo, con clima via via più freddo. Giovedì breve tregua, ma tra venerdì e sabato attesi nuovi rovesci accompagnati questa volta da venti più freddi da Nord. Verranno più colpiti - secondo 3bmeteo.com - i versanti tirrenici dell'Isola, con neve anche fin verso i 1000m e possibili temporali con grandine". "Nella prima mattinata di oggi il nostro territorio è stato colpito da un violento nubifragio. Abbiamo dovuto attivare la Protezione Civile comunale e chiamato anche dei volontari per darci una mano. Adesso la situazione si sta normalizzando grazie al fatto che l'intervento è stato concentrato in alcuni punti critici del nostro territorio", ha detto il Sindaco di Mazara del Vallo on. Nicola Cristaldi, che ha attivato il Centro operativo comunale (Coc).

«Al tempo stesso - ha aggiunto il Sindaco - abbiamo accelerato già da questa mattina le pratiche perché alcuni interventi strutturali vengano realizzati al più presto possibile. Monteremo delle pompe speciali in alcune parti del nostro territorio per evitare che l’acqua accumulatasi in alcune strade crei problemi anche ad abitazioni private. L’intervento naturalmente è stato coordinato dal sindaco ma devo dire che la struttura ha dato anche buoni risultati: la Polizia Municipale, tutti gli operai sono stati chiamati in servizio ed adesso tutto si sta normalizzando».  

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa