home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Morto a Paceco presunto boss Sugamiele: fu accusato dalla moglie

Margherita Petralia, prima pentita di mafia, lo indicò quale responsabile di un omicidio

Morto a Paceco presunto boss Sugamiele: fu accusato dalla moglie

Paceco (Trapani) - Morto a Paceco, all’età di 70 anni,il presunto boss mafioso Gaspare Sugamiele, figlio del patriarca "don Vito" e cognato del capomafia Girolamo Marino, detto «Mommu u nanu», ucciso nell’86. Da tempo ammalato, Gaspare Sugamiele era uscito dal carcere qualche anno fa. Nel giugno del 1983 fu accusato dalla moglie, Margherita Petralia, prima pentita di mafia, di un omicidio. Accuse confermate, negli anni, da altri collaboratori di giustizia.  

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa