home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Una violenta esplosione sconvolge Parigi:
4 morti e feriti, grave ragazza di Trapani

Fuga di gas in una boulangerie non lontana dal teatro delle Folies Bergère

Una violenta esplosione sconvolge Parigi:2 morti e feriti, grave ragazza di Trapani

PARIGI - Una fortissima esplosione provocata da una fuga di gas ha scosso ieri mattina a Parigi l'intero quartiere dell’Opera. L'esplosione, avvenuta in una boulangerie nella rue de Trevise, non lontano dal teatro delle Folies Bergère, ha fatto divampare un incendio in un palazzo e ha causato la morte di due pompieri e di una cittadina spagnola, mentre 8 persone - tra cui una giovane di Xitta, una piccola frazione di Trapani - sono rimaste ferite in modo grave; altre 26 hanno invece riportato ferite lievi. I due pompieri morti erano intervenuti - con altri colleghi - dopo che appunto era stato segnalato un forte odore di gas: mentre l’intervento era in corso, si è verificata l’esplosione. Per evacuare i feriti, due elicotteri sono atterrati sulla place de l’Opera.

La ragazza siciliana rimasta ferita si chiama Angela Grignano ed ha 24 anni: ieri mattina si trovava proprio accanto alla boulangerie esplosa, in rue de Trevise, nell’hotel Ibis dove lavora come cameriera. I familiari sono stati contattati dalle autorità consolari di Parigi che si sono messe a disposizione. La giovane è stata ricoverata nell'ospedale parigino de Lariboisiere. 

Il fratello di Angela Grignano è un prete di Trapani. Il vescovo Pietro Maria Fragnelli e la tutta comunità diocesana, si legge in un comunicato diffuso dalla Curia, «si stringono attorno alla famiglia di don Giuseppe Grignano la cui sorella, Angela, è stata coinvolta nella grave esplosione avvenuta a Parigi. Monsignor Fragnelli - si aggiunge - invita tutte le comunità a pregare, oggi e nei prossimi giorni, perché questa giovane ragazza possa tornare presto alla sua vita e ai suoi sogni, manifestando all'intera famiglia Grignano una prossimità intensa ma discreta». 

Angela Grignano viene definita «una combattente» da Eleonora Gualano, che per dieci anni è stata la sua insegnante di danza. «Dopo essere stata mia allieva - spiega - è stata al mio fianco come assistente. Una ragazza dinamica, che mette impegno nelle cose. Il suo mondo è quello dell’arte, dello spettacolo, e questa è anche una delle ragioni che l’hanno spinta, alla fine dello scorso anno, a trasferirsi in Francia. Ha avuto contatti con Cinecittà Word, con coreografi ed animatori. Il suo obiettivo è sfondare in questo settore». Xitta, frazione a 5 chilometri da Trapani, offre ben poco: la scuola di danza, «Crisalide», gestita da Eleonora Gualano, ha chiuso i battenti da quasi quattro anni.

Tornando all'esplosione di Parigi, tra i feriti altri due italiani oltre ad Angela Grignano: un operatore del programma di Raitre "Cartabianca", il videomaker Valerio Orsolini, che ha riportato una lieve ferita sopra un occhio e che era a Parigi per seguire le  manifestazioni dei gilet gialli con il giornalista Claudio Pappaianni, rimasto illeso; e un inviato di "Agorà", Matteo Barzini, che si trovava nella propria stanza di albergo, nella zona del panificio investita in pieno dall'esplosione. Barzini «è stato colpito ad una gamba per fortuna in maniera non grave - ha riferito la conduttrice di "Agorà", Serena Bortone -. E’ stato portato in ospedale dove gli sono stati applicati alcuni punti di sutura. Siamo in contatto con lui e ci aggiorna minuto per minuto. Ha dimostrato grande professionalità, perché, appena successo il fatto, ha subito preso in mano la telecamera ed ha iniziato a girare le riprese nonostante la ferita».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP