Notizie locali
Pubblicità
Coronavirus, ballano in strada dopo pranzo pasquale: un arresto a Petrosino

Trapani

Coronavirus, ballano in strada dopo pranzo pasquale: un arresto a Petrosino

Di Redazione

Petrosino (TRAPANI) - Ballavano in uno spiazzo davanti casa dopo avere consumato il pranzo pasquale e all’arrivo della polizia un 34enne che non ha voluto fornire i suoi documenti per l’identificazione e si è scagliato contro gli agenti, colpendoli a pugni in faccia. E’ accaduto, nel pomeriggio del giorno di Pasqua, a Petrosino (Tp). L’uomo che ha aggredito i poliziotti del Commissariato di Marsala è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. L'arresto è stato convalidato dal Gip Andrea Agate che gli ha concesso i domiciliari.

Pubblicità

E’ stata questa la prima udienza di convalida svoltasi al Tribunale di Marsala in modalità telematica per l’emergenza Coronavirus. All’arrivo della polizia, a ballare «all’aperto - spiega la polizia - erano 6-8 persone appartenenti a diversi nuclei familiari». Sempre la polizia, ma a Pasquetta, in una località di campagna del Comune di Marsala, ha denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e sanzionato amministrativamente un’altra persona sorpresa a cucinare carne su una griglia fuori dalla sua abitazione. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: