Notizie locali
Pubblicità
Molestò ex ragazza, trapanese arrestato a Matera

Trapani

Molestò ex ragazza, trapanese arrestato a Matera

Di Redazione

Matera - Un 28enne di Trapani, ristretto ai domiciliari presso una comunità di recupero a Matera, è stato arrestato dalla polizia ed è finito in carcere per aver violato più volte le prescrizioni del tribunale trapanese. L’uomo, con precedenti penali per reati contro il patrimonio e per spaccio di sostanze stupefacenti, era ai domiciliari per aver perseguitato e molestato la sua ex ragazza nella città siciliana. L’aveva anche minacciata ed era arrivato a sparare contro il portone dell’abitazione della donna. Era stato subito arrestato, e nonostante fosse stata disposta nei suoi confronti la misura degli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico, aveva più volte violato le prescrizioni previste, fino rompere il dispositivo.

Pubblicità

In una delle sue frequenti crisi d’astinenza, aveva picchiato i propri genitori, per ottenere i soldi con cui comprare la droga. Per il suo stato di tossicodipendenza, all’inizio di agosto è stato affidato a una comunità di recupero di Matera per scontare gli arresti domiciliari ma ha interrotto il programma terapeutico, ha minacciato più volte gli utenti e gli operatori della comunità fino ad aggredire e ferire un altro ospite. Su disposizione del tribunale di Trapani, l'uomo è stato condotto in carcere. La misura è stata eseguita dalla squadra volante della Questura di Matera.
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: