Notizie locali
Pubblicità
Gela, blitz della Guardia di Finanza e Dogana:arresti e sequestri in tre comuni siciliani

Trapani

Imprenditore trapanese arrestato per bancarotta e autoriciclaggio

Di Redazione

PALERMO - Con l’accusa di bancarotta fraudolenta e autoriciclaggio la guardia di finanza ha arrestato D.M., imprenditore trapanese di 58 anni operante nel settore della vendita e distribuzione di acqua potabile. L’ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa dal gip di Trapani, Caterina Brignone. Secondo l’accusa la società amministrata dall’indagato non avrebbe versato all’erario di oltre 500 mila euro di imposte. L'imprenditore arrestato, secondo la magistratura «in seguito alla dichiarazione di fallimento e, nonostante gli interventi repressivi subìti, ha continuato a lavorare per mezzo di una ditta individuale, priva di qualsiasi patrimonio, che è risultata essere completamente sconosciuta al fisco».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA