Notizie locali
Pubblicità
Notte di sbarchi a Lampedusa: hotspot colmo con 1.200 migranti

Trapani

Intercettazioni giornalisti, ispettori di Cartabia acquisiranno atti pm Trapani

Di Redazione

ROMA - Con il conferimento dell’incarico da parte di Cartabia, la prima iniziativa dell’ispettorato di via Arenula dovrebbe essere l’acquisizione degli atti dalla procura di Trapani per verificare se siano fondate le notizie emerse con un’inchiesta del Domani, secondo le quali sette giornalisti che hanno scritto di Libia , migranti e ong, sarebbero stati intercettati, anche durante i colloqui con le loro fonti, senza essere iscritti nel registro degli indagati. Ascolti compiuti nell’ambito dell’indagine giudiziaria a carico di alcune ong per favoreggiamento all’immigrazione clandestina, che si è conclusa con la richiesta di una ventina di rinvii a giudizio. In particolare la cronista freelance Nancy Porsia sarebbe stata intercettata per mesi e ascoltata anche mentre parla con il suo avvocato.

Pubblicità

E’ possibile che gli ispettori al termine dell’esame dei documenti dispongano audizioni, a partire dai magistrati che si sono occupati dell’inchiesta, «ereditata» dal procuratore facente funzioni Maurizio Agnello, che nei giorni scorsi ha assicurato che quelle intercettazioni saranno distrutte e non entreranno nel fascicolo processuale. Non è escluso nemmeno l'invio sul campo degli ispettori, se questi accertamenti lo rendessero necessario. Tanto più se i tempi coincidessero con quelli dell’ispezione ordinaria che il ministero dispone periodicamente in tutti gli uffici giudiziari. I punti da accertare sono tanti: va capito innanzitutto se i giornalisti sono stati intercettati direttamente (e a quel punto andavano iscritti nel registro degli indagati) o indirettamente. E se quei colloqui captati costituiscano uno «sfregio» al segreto professionale dei cronisti, come denunciato dal presidente dell’Ordine dei giornalisti Carlo Verna. O se siano comunque state violate altre norme, come quelle che tutelano le conversazioni degli avvocati con i propri assistiti. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: