Notizie locali
Pubblicità

Trapani

Il sindaco di Mazara: "Il muezzin fa ormai parte della nostra cultura"

Di Redazione

«L'appello del muezzin fa parte della nostra cultura. Nessuna offesa per noi Cristiani». Lo ha detto Nicola Cristaldi, sindaco di Mazara del Vallo e già presidente dell’Assemblea regionale siciliana, commentando la decisione della Knesset (Parlamento) israeliana che ha approvato ieri in lettura preliminare una bozza di legge che mira a limitare la potenza degli appelli lanciati dai Muezzin dai minareti delle moschee, per non disturbare la quiete pubblica.

Pubblicità

«A Mazara del Vallo dove i musulmani sono circa il 20 per cento della popolazione l’appello del muezzin fa parte ormai della nostra cultura - ha aggiunto - e chi, come me, è Cristiano non si sente offeso dall’appello alla preghiera musulmana. Sono ben altri i motivi del disturbo alla quiete pubblica!».

«Sarebbe interessante - ha affermato il sindaco - se i componenti del Parlamento Israeliano facessero una visita nella nostra città. Scoprirebbero che i valori della multiculturalità, della multireligiosità e del rispetto sono ancora ben presenti e sono il fulcro della pacifica convivenza». 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA