Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Salina tra le sei isole pilota dell'Unione Europea per la transizione verso l'energia pulita

Di Redazione

SALINA L’isola di Salina è stata individuata come una delle sei isole pilota dell’Unione Europea per la transizione verso l’energia pulita. La selezione delle isole dell’UE impegnate nella transizione energetica è un’iniziativa della Commissione Europea Clean Energy for EU Islands. L’iniziativa è stata lanciata a maggio 2017 a Malta, quando la Commissione Europea e 14 paesi dell’UE (Croazia, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Malta, Portogallo, Spagna, e Svezia) hanno firmato una dichiarazione politica. L’iniziativa della Commissione Europea avvia il processo di transizione energetica con le isole per sostenerle nel diventare più autosufficienti, prospere e sostenibili.

Pubblicità

In una prima fase, le Isole Aran (Irlanda) Cres-Loinj (Croazia), Sifnos (Grecia), Culatra (Portogallo), Salina (Italia) e Las Palmas (Spagna) svilupperanno e pubblicheranno i loro programmi di transizione verso l’energia pulita entro l'estate 2019. Le altre 20 isole lo faranno entro l’estate 2020. Queste altre isole sono: Hvar, Nuova Caledonia, Pantelleria, A Illa de Arousa, Braj, Creta, Azzorre, Gotland, Korjula, Samos, Ibiza, Öland, Kökar, Cape Clear, Maiorca, Orkney, Marie-Galante, Favignana, Minorca, Isole Scozzesi.

Secondo Dominique Ristori, direttore generale per l’Energia presso la Commissione Europea: «Le 26 isole selezionate mostrano un notevole potenziale ed entusiasmo per lo sviluppo di forti e durature collaborazioni con gli interessati alla transizione verso l’energia pulita. Avviandosi su questa strada, non solo diventeranno più autosufficienti e prospere, ma forniranno anche esempi stimolanti per le altre isole e per l’Europa nel suo complesso».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: