Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Turismo, in Sicilia i treni speciali «Barocco Line»

Di Redazione

PALERMO - Da domani, e fino al 10 ottobre, i treni speciali «Barocco Line» faranno la spola nei giorni festivi fra Siracusa e Donnafugata, nel Ragusano, toccando le stazioni di Fontane Bianche, Avola, Noto, Pozzallo, Scicli, Modica, Ragusa Ibla, Ragusa. L’iniziativa, voluta da Regione Siciliana e Trenitalia, è stata presentata oggi alla stampa dall’assessore regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità, Marco Falcone, con un viaggio inaugurale sulla tratta Noto-Fontane Bianche.

Pubblicità

Erano presenti i deputati Ars Giovanni Cafeo, Rossana Cannata e Daniela Ternullo, il sindaco Corrado Bonfanti e i componenti dell’amministrazione comunale di Noto, il direttore della Direzione regionale Sicilia di Trenitalia Silvio Damagini.
«Il Governo Musumeci - afferma l’assessore Falcone - ha voluto riproporre i treni speciali per l’estate siciliana con l'obiettivo di offrire una valida alternativa via rotaia per la mobilità di turisti e visitatori, nonché per favorire i flussi verso le località più attrattive della nostra splendida Sicilia. Andare al mare in treno non è più un semplice sogno. Per tutta la stagione delle vacanze, il Barocco Line collegherà le province di Siracusa e Ragusa. Uno stimolo per la ripresa di turismo ed economia dopo la pandemia, ma anche per la valorizzazione delle perle del Sud-Est dell’Isola. Dopo anni, finalmente - conclude Falcone - la Regione Siciliana, lavorando assieme a Trenitalia, calibra l’offerta ferroviaria siciliana guardando alle esigenze del territorio».
Sono ben 17 i collegamenti giornalieri previsti fra Siracusa e Donnafugata. In aggiunta al Barocco Line, è stata prevista anche l’introduzione di una coppia di treni aggiuntiva tra Siracusa e Noto, nelle giornate dal lunedì al sabato, con fermate a Fontane Bianche e Avola, dal 13 giugno all’11 settembre. Nei prossimi giorni, inoltre, verranno presentate le altre linee turistiche speciali: Cefalù Line, Taormina Line, Taormina Link ed Etna Link. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA