Notizie Locali


SEZIONI
Catania 34°

Agricoltura

La siccità colpisce Verbumcaudo: nessuna raccolta nel feudo confiscato alla mafia

Giovedì 27 giugno, alle 17.30, presso Entroterra, l’Emporio biologico Verbumcaudo (via Giuseppe Garibaldi 42) a Polizzi Generosa (Palermo), si terrà l’incontro "La raccolta del grano negata - Gli effetti del cambiamento climatico sul comparto agricolo e zootecnico siciliano"

Di Redazione |

Le alte temperature e la siccità hanno compromesso la campagna cerealicola a Verbumcaudo, il bene confiscato alla mafia dal giudice Giovanni Falcone e oggi restituito alla collettività che ogni estate celebra il momento della raccolta del grano con una giornata di festa che coinvolge l’intera comunità. Quest’anno nessuna mietitrebbia solcherà i terreni assolati del fondo madonita, rigenerato e coltivato da una cooperativa di giovani del territorio. Una crisi che colpisce da vicino non solo la Cooperativa sociale Verbumcaudo, ma l’intero comparto agricolo e zootecnico del territorio siciliano, insieme all’indotto che si occupa della trasformazione dei prodotti che in queste ore sta facendo i conti con le disastrose conseguenze dell’emergenza climatica.

Giovedì 27 giugno, alle 17.30, presso Entroterra, l’Emporio biologico Verbumcaudo (via Giuseppe Garibaldi 42) a Polizzi Generosa (Palermo), si terrà l’incontro “La raccolta del grano negata – Gli effetti del cambiamento climatico sul comparto agricolo e zootecnico siciliano”, organizzato in collaborazione dalla Cooperativa sociale Verbumcaudo, dalla Diocesi di Cefalù e da Confcooperative Sicilia – sede territoriale di Palermo. “Vuole essere un momento per dialogare collettivamente dei bisogni della comunità di contadini e allevatori che lavorano con amore queste terre – spiegano gli organizzatori -. Un appuntamento per rafforzare reti, parlare di cura e di mutuo aiuto, ma soprattutto di strategie di intervento immediato e di lungo termine per affrontare insieme un problema che attanaglia l’intero comparto agricolo e agroalimentare”.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA