Notizie locali
Pubblicità

Palermo

Denuncia il marito per violenze, dopo un inferno durato 27 anni

Ieri mattina, l'ultimo ricovero il pronto soccorso per una ferita da taglio al collo 

Di Redazione

La squadra mobile di Palermo ha eseguito un fermo emesso dalla Procura di Termini Imerese nei confronti di un 56enne accusato di avere tentato di uccidere con un’arma da taglio la moglie nella loro casa di Santa Cristina Gela. Ieri mattina la donna è stata trasportata dal 118 nel pronto soccorso dell’ospedale Ingrassia per una ferita da taglio al collo.

Pubblicità

Gli agenti della squadra mobile hanno avviato le indagini. La donna ha raccontato loro che il suo compagno da 27 anni più volte le avrebbe usato violenze fisiche e psicologiche che lei non aveva mai avuto il coraggio e la forza di denunciare. La donna aveva deciso di lasciarlo e il marito ha tentato di ucciderla. L’indagato è stato condotto in carcere, a Palermo, in attesa dell’udienza di convalida del fermo da parte del Gip. 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA