Notizie locali
Pubblicità

Palermo

Litiga con un gruppo di giovani che avevano saltato la fila al benzinaio e viene picchiata

I carabinieri di PAlermo stanno cercando di individuare gli aggressori

Di Redazione

Una donna con i suoi due figli è stata aggredita sabato scorso nella piazzola di un distributore di carburante a Palermo. I tre sono finiti al pronto soccorso dell’ospedale Civico; la prognosi è di pochi giorni. La donna è stata picchiata da una decina di giovani di età compresa tra i 20 e i 30 anni. Tra gli aggressori anche quattro donne. Sono intervenuti i carabinieri. La sua unica colpa sarebbe stata quella di essersi ribellata al tentativo di un gruppo di persone a bordo di auto e scooter che volevano scavalcare la coda al distributore Q8 di via Pitrè.

Pubblicità

La donna, insegnante alle scuole medie, e i due figli adolescenti erano in attesa del loro turno quando un’utilitaria con almeno sei persone a bordo e tre scooter sono entrati a tutta velocità nell’impianto, saltando la coda e pretendendo di essere riforniti subito. I carabinieri stanno cercando di individuare gli aggressori.
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA