Notizie locali
Pubblicità

Palermo

Movida ancora blindata a Palermo: coprifuoco rispettato forzatamente

Fino a notte controllate dalle Forze dell'Ordine piazza Sant'Anna, i luoghi di ritrovo come l’antico mercato della Vucciria, piazza Magione e altri strade del centro storico

Di Redazione

Movida sempre più blindata nelle zone maggiormente frequentate dai giovani a Palermo. Ieri sera, ancora in zona gialla, e fino a notte controllate da polizia di Stato, carabinieri, guardia di finanza e polizia municipale piazza Sant'Anna, i luoghi di ritrovo come l’antico mercato della Vucciria, piazza Magione e altri strade del centro storico. Verso mezzanotte molti giovani sono stati fatti allontanare per rispettare il coprifuoco. In tanti si sono riversati alle spalle della chiesa di San Domenico e in piazza Giovanni Meli. Qui sono dovuti intervenire gli agenti di polizia chiamati dai residenti per far chiudere i locali e allontanare i clienti che avrebbero voluto trascorrere la serata tra i vicoli . «Ogni sera dobbiamo chiamare la polizia - dicono i residenti in piazza Giovanni Meli -. In questa zona non solo nei fine settimana siamo vittime della movida. Adesso c'è stato il coprifuoco, ma con la zona bianca che scatterà domani tutto sarà come prima e noi resteremo prigionieri nelle nostre case tra notti insonne e grande caos fino a tarda notte». 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: