Notizie locali
Pubblicità

Palermo

Palermo, evade dai domiciliari e poi si tuffa in mare per sfuggire ai carabinieri

Di Redazione

Era in strada nonostante fosse stato appena messo ai domiciliari dopo essere stato arrestato questa mattina con una 27enne per il furto di un’auto a un 85enne a Palermo e per evitare un controllo dei carabinieri si è tuffato in mare. Ma dopo una nuotata il giovane è stato bloccato da militari dell’Arma di Carini e arrestato nuovamente. Con lui c'erano un 40enne e una 25enne denunciati per ricettazione. 

Pubblicità

In mattinata il giovane era stato arrestato dopo essere riuscito a prendere le chiavi dell’auto ad un anziano e  portargli via la vettura con una complice di 27 anni. Grazie al gps i carabinieri della stazione Centro di Palermo erano riusciti ad arrestarli in corso Tukory. Sono una 27enne e un 19enne accusati di furto. Dopo la convalida, il gip aveva  disposto per entrambi la misura cautelare dei domiciliari. Ma il giovane aveva subito abbandonato  la sua abitazione


 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA