Notizie locali
Pubblicità

Palermo

Piantagione di cannabis a Misilmeri: arrestati padre, figlio e un nipote

I tre sono stati sorpresi mentre irrigavano unagione di cannabis da quasi 650 arbusti, con fusti alti oltre il metro e mezzo e in ottimo stato di maturazione

Di Redazione

I carabinieri arrestato in flagranza di reato tre palermi, Salvatore, Pietro e Davide, padre figlio e un nipote di 51 anni e 31 anni, accusati in concorso tra loro, di coltivazione, produzione e hanno trovato di sostanze stupefacenti. In un terreno in periferia di Misilmeri i militari, li hanno sorpresi mentre irrigavano unagione di cannabis da quasi 650 arbusti, con fusti alti oltre il metro e mezzo e in ottimo stato di maturazione. La perquisizione, anche estesa a un magazzino presente all'interno del fondo, ha consentito di rinvenire anche circa 13 chili di marijuana già essiccata e parzialmente confezionata e prontamente per l'immissione in commercio, oltre a materiale per la pesatura ed il confezionamento. Il gip di Termini Imerese ha convalidato gli arresti e disposto per i tre la misura cautelare degli arresti domiciliari con metro elettronico. In due erano già noti alle forze dell'ordine. Il valore stimato della piantagione e della sostanza stupefacente sequestrata è di circa 100.000 euro.
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: