Notizie Locali


SEZIONI
Catania 15°

Politica

Gazebo Lega in Sicilia: il 95% ha detto sì al “contratto” con il M5S

Di Redazione |

“Il successo di ieri ai gazebo allestiti in Sicilia per il contratto di governo Lega-M5S è la dimostrazione di un grande interesse da parte della gente e anche di un larghissimo consenso”. Così Francesco Vozza, fra i primi sostenitori della Lega in Sicilia e incaricato di organizzare i gazebo a Palermo, ha commentato con l’Adnkronos il 95% di sì al contratto di governo ottenuto ieri nei gazebo allestiti nell’isola. Una consultazione, quella della Lega, “aperta a tutti – sottolinea Vozza – e che ha visto arrivare nei gazebo non solo simpatizzanti di Salvini ma anche del M5S”.

Più di mille le adesioni registrate a Palermo, un migliaio a Catania e circa 800 a Messina, per citare solo le tre più importanti città siciliane. Un consenso che ha riguardato il contratto di governo ma anche la figura del leader del Carroccio.

“La maggior parte delle persone ha approvato con convinzione il contratto – aggiunge Vozza – e chi ha qualche perplessità ha comunque detto di avere piena fiducia in Salvini”. Consenso massimo sull’abolizione della Legge Fornero e sul blocco dell’immigrazione, dubbi invece sulla flat tax su cui molti hanno chiesto chiarimenti.

Dai gazebo emerge l’idea di un popolo della Lega abbastanza convinto di un’alleanza col M5S “per dare finalmente un governo a questo Paese”. “Certo – evidenzia Vozza – in molti ci hanno detto che avrebbero voluto Salvini premier ma nessun disprezzo verso i Pentastellati. Le maggiori critiche invece sono state rivolte a Berlusconi e Forza Italia. I nostri sostenitori non hanno visto di buon occhio l’atteggiamento tenuto da Berlusconi e hanno giudicato inaccettabile il tentativo di un governissimo col Pd”.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA