Notizie locali
Pubblicità

Politica

Addio all'ex senatore Vincenzo La Russa, fratello maggiore di Ignazio

È morto all’età di 83 anni, era originario di Paternò- Oltre che politico e avvocato, è stato giornalista e saggista

Di Redazione

Vincenzo La Russa, fratello del senatore di Fdi Ignazio, è morto all’età di 83 anni. Nato in Sicilia a Paternò, avvocato civilista, Vincenzo La Russa, sulle orme del padre Antonino che fu senatore del Msi, aveva intrapreso la carriera politica, prima come consigliere comunale e provinciale di Milano, città dove si era trasferito con la famiglia e dove aveva studiato, frequentando la facoltà di Giurisprudenza all’'Università Cattolica del Sacro Cuore, conseguendo la laurea con una tesi di diritto costituzionale. 

Pubblicità

Nel 1983 divenne senatore nella VIII Legislatura con la Democrazia Cristiana nel collegio di Rho (Milano) e successivamente fu eletto deputato nella IX Legislatura, nel collegio di Milano-Pavia sempre sotto il simbolo dello Scudocrociato dal 1983 al 1987. A seguito dello scioglimento della Dc aderì al Ccd, con cui viene rieletto al Senato nel collegio di Caltagirone-Paternò. 

Nel 1994 il Senato lo designa membro dell’assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa di Strasburgo (di cui diventa vicepresidente) e dell’assemblea parlamentare dell’Ueo (Unione Europea Occidentale) di Parigi. Resta a Palazzo Madama fino al 1996. 

Giornalista e saggista, oltre che politico e avvocato, Vincenzo La Russa ha scritto diverse biografie tra le quali "Il ministro Scelba" nel 2002, "Amintore Fanfani" nel 2006, un libro su Giorgio Almirante e il volume "Da Mussolini a Fini" nel 2009. 

 

Le condoglianze di FdI

«Tutta la comunità umana e politica di Fratelli d’Italia si stringe al dolore di Ignazio e Romano La Russa per la scomparsa del loro fratello maggiore Vincenzo. A Ignazio e Romano, alla sua famiglia e ai suoi cari il nostro abbraccio e la nostra vicinanza per questa grave perdita». Lo dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: