Notizie locali
Pubblicità

Politica

Antimafia, sono 18 gli impresentabili alle comunali

Quattro a Palermo, tre del centro destra e uno del Pd

Di Redazione

ROMA, 10 GIU - Sono 18 i candidati alle elezioni amministrative di domenica ritenuti "impresentabili" dalla Commissione Antimafia, secondo il codice di autoregolamentazione dei partiti e la legge Severino. Il numero degli impresentabili è stato reso noto dal presidente della commissione, Nicola Morra. Sono invece quattro le candidature a Palermo nella "black list", tre per il centrodestra e uno del Pd. Molti sono in altri capoluoghi, e non solo al Sud: anche a Piacenza, Verona e Gorizia. A Frosinone è stato identificato come impresentabile anche un candidato sindaco. Un dato sottolineato da Morra: "Chi ha fatto le liste poteva essere più prudente". Alcune situazione emerse, ha detto Morra, "sono imbarazzanti". Estorsioni, riciclaggio, corruzione, concussione sono alcuni dei reati contestati ai candidati impresentabili, il cui numero è esattamente il doppio rispetto alla precedente tornata elettorale lo scorso autunno, ma sono molti di più anche i candidati vagliati, 19.782 (erano stati 12 mila la volta scorsa) in 57 consigli comunali.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA