Notizie locali
Pubblicità

Politica

Approvato all'Ars l'esercizio provvisorio per 4 mesi: sbloccati 100 mln di euro

Sbloccato anche il bando delle assunzioni per il Corpo forestale e anche i fondi per i talassemici 

Di Redazione

L’Ars ha approvato, con 34 voti favorevoli, l’esercizio provvisorio per quattro mesi. Il governo Musumeci avrà tempo fino alla fine di aprile per depositare in Assemblea la manovra finanziaria 2022. Il testo, appena varato da sala d’Ercole, 'sbloccà 100 milioni di euro, in variazione al bilancio 2021 e allinea il sistema contabile della Regione a quello nazionale. Con un emendamento aggiuntivo, presentato dall’assessore al Territorio Toto Cordaro, sono state recepite le osservazioni dello Stato sul bando per l’assunzione di 46 agenti nel Corpo forestale. Con altri aggiuntivi sono stati assegnati 133 mila euro a TaoArte, oltre un milione ai talassemici con un emendamento del governo, un milione per il personale dei Consorzi di bonifica che avevano chiuso i contenziosi.

Pubblicità

«Abbiamo votato contro l’esercizio provvisorio di un governo provvisorio, che si contraddistingue per precarietà politica ed incertezza finanziaria». Lo dice Giuseppe Lupo capogruppo del Pd all’Ars a proposito dei lavori d’aula conclusi con l’approvazione del ddl di esercizio provvisorio: i deputati del Partito democratico hanno espresso voto contrario. 

L’Ars tornerà a riunirsi dopo l'elezione del Capo dello Stato. Lo ha sottolineato il presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè, prima di chiudere la seduta parlamentare di oggi. Le commissioni continueranno a svolgere l’attività. I tre grandi elettori siciliani del Presidente della Repubblica sono Gianfranco Miccichè, Nuccio Di Paola e Nello Musumeci.  

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: