Notizie locali
Pubblicità

Politica

Ballotaggi, spoglio in corso in Sicilia: a Vittoria e San Cataldo centrosinistra in vantaggio

L’affluenza alle urne è stata de 42,04 %, in calo del 12,31% rispetto al primo turno

Di Redazione

E' in corso lo spoglio negli otto Comuni siciliani che in questa ultimi due gioni hanno affontato i ballottaggi per le elezioni amministrative di sindaci e consigli comunali. Si è  votato a Vittoria, nel Ragusano; a Favara, Porto Empedocle e Canicattì, nell’Agrigentino; ad Adrano, nel Catanese; a Lentini e Rosolini, nel Siracusano, ed a San Cataldo, nel Nisseno.

Pubblicità

In Sicilia l’affluenza alle urne, negli otto comuni superiori ai 15 mila abitanti dove si è votato per i ballottaggi per l’elezione dei sindaci, l’affluenza è al 42,04 % in calo del 12,31% rispetto al primo turno quando era stata del 54,35%. Il calo maggiore si è registrato a Favara dove ha votato il 19,78% in meno degli elettori rispetto al primo turno. 
 Nei tre comuni agrigentini (anche Porto Empedocle e Canicattì hanno votato) il calo è stato di 16,55 punti. In totale erano chiamati alle urne 236.700 elettori. Hanno votato in 99.506.

A  Vittoria il candidato del Centrosinistra, Francesco Aiello, quando ancora lo scrutinio non ha raggiunto un quarto delle sezioni, ha il 53% dei voti e si profila la sua elezione a sindaco. Contro Aiello c'è Salvo Sallemi candidato del Centrodestra.

Ad Adrano ai ballottaggi per l’elezione del sindaco si profila la vittoria di Fabio Mancuso appoggiato da liste civiche che ha il 51, 17% dei voti e che avrebbe battuto Carmelo Pellegriti appoggiato da Fdi e Udc. Al primo turno Pellegriti ha ottenuto il 39% e Mancuso il 29% dei voti. 

Anche a San Cataldo , con poche sezioni scrutinate, ai ballottaggi per le comunali, è in netto vantaggio il candidato sindaco giallorosso Gioacchino Comparato (Pd-M5s) col 61% dei voti. Il candidato di Fdi-Lega, Claudio Vassallo, è al 38%. 

A Canicattì mentre continua lo spoglio delle schede per i ballottaggi, si va verso l'elezione di Vincenzo Corbo a sindaco. Corbo, appoggiato da due liste civiche, è stato a capo dell’amministrazione comunale già due volte, e avrebbe il 52,29% dei voti. Contro di lui c'è l'editore Cesare Sciabarrà appoggiato da civiche e Fratelli d’Italia.

 A Porto Empedocle il candidato sindaco Calogero Martello dopo i ballottaggi va verso l'elezione. Martello è appoggiato da liste civiche e da Forza Italia. Ci sarebbero 800 voti di differenze con l’altro candidato Salvo Iacono. 

A Favara (Agrigento) al ballottaggio per il sindaco si va verso l’elezione di Antonio Palumbo, appoggiato da liste civiche e dal Pd, che avrebbe il 65% dei voti. Avrebbe battuto l’altro candidato Salvatore Montaperto, appoggiato da Fdi, Diventerà bellissima e Udc.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA