Notizie locali
Pubblicità

Politica

Caos voto a Palermo, anche Musumeci chiede proroga di un giorno

Il presidente della Regione Siciliana si è già rivolto al Viminale per tentare di allungare le votazioni alla giornata di lunedì

Di Redazione

«Ho chiesto al Ministro dell’Interno di valutare l’opportunità di autorizzare il prolungamento dell’apertura dei seggi elettorali, nella sola città di Palermo, fino alle ore 14 di domani, lunedì 13 giugno. Una misura straordinaria a seguito dell’altrettanto straordinaria situazione che si è venuta a creare in città per 
la mancata costituzione di decine di sezioni elettorali. È un provvedimento che avrei adottato autonomamente, se non si votasse anche per i Referendum. Lo dichiara il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci. 

Pubblicità

«Al tempo stesso, ho manifestato apprezzamento al ministro Lamorgese per la disponibilità all’accorpamento delle sezioni elettorali non costituite con quelle già operanti», ha concluso Musumeci che ha votato nel suo seggio di Militello (Catania). "Non dobbiamo mai perdere l'abitudine a compiere il nostro diritto/dovere di cittadini", ha postato il presidente della Regione su Facebook.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: